Trapani Oggi

Esplosione bombola a Marsala. Ricoverati in gravissime condizioni due tecnici - Trapani Oggi

Marsala | Cronaca

Esplosione bombola a Marsala. Ricoverati in gravissime condizioni due tecnici

03 Marzo 2022 17:10, di Laura Spanò
visite 1469

In ospedale anche il figlio e la nipote della signora morta nell'esplosione

Sono stati trasferiti
in gravissime condizioni a Palermo i due tecnici rimasti feriti nella deflagrazione della bombola di gas che ha provocato la morte di Maria Costa, una signora di 89 anni di Marsala.

In ospedale al Paolo Borsellino
sono stati invece ricoverati sempre per ferite riportate nello scoppio il figlio e la nipote della donna che abitava in Contrada Amabilina.

L'incidente è avvenuto attorno a mezzogiorno. Si indaga ancora sulla dinamica e sulle cause dell'esplosione, ma da una prima analisi la donna sarebbe stata investita da una grossa fiammata uscita dalla bombola di una stufa catalitica che non funzionava bene.

Lo scoppio sarebbe avvenuto proprio mentre i due tecnici stavano provando a riparare il guasto. Una fuoriuscita improvvisa del gas avrebbe provocato la fiammata, investendo l'anziana e scaraventandola per terra. Maria Costa sarebbe morta sul colpa. Feriti, invece, i due tecnici impegnati nella riparazione, il figlio e la nipote della vittima. Tutti sono stati stati trasportati al pronto soccorso dell'ospedale Paolo Borsellino, poi la decisione di trasferire i due tecnici, vista la gravità delle ferite a Palermo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Marsala e i carabinieri che indagano sull'esplosione. L'edificio non avrebbe subito danni.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie