Trapani Oggi

Evasione fiscale e bancarotta, i reati contestati ad un imprenditore siciliano che vive a Empoli - Trapani Oggi

Cronaca

Evasione fiscale e bancarotta, i reati contestati ad un imprenditore siciliano che vive a Empoli

20 Agosto 2021 14:08, di Redazione
visite 929

L'attività d'indagine è stata eseguita dalla guardia di finanza di Firenze

Un imprenditore empolese di origini siciliane è stato posto ai domiciliari dalla Guardia di Finanza in esecuzione di un'ordinanza cautelare richiesta dalla Procura di Firenze e firmata dal gip Piergiorgio Ponticelli.

L'indagine riguarda i reati di evasione fiscale e bancarotta; l'arresto è scattato perché l'imprenditore non ha rispettato il divieto di esercizio di attività di impresa che il gip Gianluca Mancuso gli aveva imposto a inizio 2021 in quanto indiziato di evasione fiscale, occultamento di scritture contabili e bancarotta fraudolenta aggravata documentale e patrimoniale in relazione alla gestione di due società di capitali, ora fallite, con sede a Capraia e Limite e Vinci, e che erano attive nel settore del commercio di auto usate.

E' in esecuzione il maxi sequestro disposto dal giudice delegato del Tribunale Fallimentare di Firenze, Cristian Soscia, richiesto dalla Procura di Firenze, nei confronti di 534 autoveicoli di proprietà di una delle due società e non consegnati al curatore fallimentare.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie