Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 06 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Farmaci ai detenuti: l'Asp assicurerà quelli essenziali - Trapani Oggi

0 Commenti

5

1

0

4

1

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Farmaci ai detenuti: l'Asp assicurerà quelli essenziali

08 Gennaio 2014 12:27, di Ornella Fulco
Farmaci ai detenuti: l'Asp assicurerà quelli essenziali
Cronaca
visite 183

L'Asp di Trapani assicurerà la fornitura dei farmaci la cui mancanza potrebbe pregiudicare lo stato di salute dei detenuti. Questo quanto comunicato dalla direzione dell'Azienda sanitaria trapanese dopo che il deputato regionale Girolamo Fazio aveva presentato un'interrogazione al governo Crocetta per segnalare la decisione assunta dalla stessa di non somministrare più gratuitamente i farmaci ai detenuti dei carceri di Trapani, Favignana e Castelvetrano. La direzione strategica dell’Asp ha comunicato, inoltre, di avere inviato una nota all’Assessorato regionale alla Salute con cui si richiede un parere sulle "modalità assistenziali più adeguate rispetto alla normativa vigente nei confronti dell’erogazione di farmaci alla popolazione detenuta”. La decisione dell’Azienda provinciale trapanese era stata comunicata ai direttori degli istituti di pena lo scorso 20 novembre con la motivazione di mancati pagamenti da parte del Ministero della Giustizia. Per il direttore della Casa circondariale di Trapani, Renato Persico, sentito sull'argomento, la decisione dell'Asp costituisce "un'incongruenza, dato che i detenuti hanno diritto all’assistenza farmaceutica come tutti i cittadini che fruiscono del Servizio sanitario nazionale". "Si tratta - ha proseguito - di una decisione che non riusciamo a comprendere e, tra l’altro, finora l’Asp di Trapani è stata l’unica Azienda sanitaria siciliana ad aver assunto un tale provvedimento". "Decisioni del genere – ha concluso - vanificano i nostri sforzi per fornire un servizio dignitoso”.

© Riproduzione riservata

Commenti
Farmaci ai detenuti: l'Asp assicurerà quelli essenziali
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie