Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 17 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Fase2. Oltre mille i siciliani fuorisede che si sono registrati al sito siciliacoronavirus.it - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca

Fase2. Oltre mille i siciliani fuorisede che si sono registrati al sito siciliacoronavirus.it

05 Maggio 2020 08:48, di Redazione
Fase2. Oltre mille i siciliani fuorisede che si sono registrati al sito siciliacoronavirus.it
Cronaca
visite 744

Sono 1150 i siciliani fuorisede che si sono registrati al sito siciliacoronavirus.it in un giorno.

Ad annunciarlo lo stesso presidente Nello Musumeci: "Non è l'esodo che ci si aspettava per fortuna, è una cifra controllabile. La linea della prudenza ha caratterizzato la gestione di questa fase ormai da sei settimane. Prudenza, rigore e determinazione. Siamo alla fase 2. Grazie a Dio la nostra regione rappresenta numeri confortanti ma non dobbiamo sbracarci - ha detto Musumeci -. Dobbiamo coniugare l’esigenza del tutti a casa con quella del "nessuno rientri - ha aggiunto -. I siciliani sono divisi in questi due partiti, ed è difficile trovare un punto di equilibrio".Il Governatore della Sicilia ieri aveva fatto un passo indietro ribadendo che "i fuorisede potevano rientrare nell'Isola per potersi ricongiungere ai propri familiari".  Nel primo giorno non si è avuto quell’esodo tanto temuto, memori delle fughe dal nord di inizio marzo con l’arrivo di 40 mila siciliani.
"Abbiamo chiesto ad Alitalia di aumentare i voli per Palermo e Catania da due a quattro, sperando che non si abbandoni a speculazioni perché mi risulta che il costo dei voli negli ultimi giorni è assolutamente inaccessibile e inaccettabile", aveva avvertito peròp lo stesso Musumeci.

Il governatore aveva manifestato la disponibilità a una integrazione del precedente decreto interministeriale sulla mobilità, passando da due a quattro voli al giorno da Roma per Palermo e per Catania (e viceversa), mentre i collegamenti navali tra Sicilia e Calabria da cinque diventerebbero otto, in ogni direzione.
Restano immutate le prescrizioni, già adottate dalla Regione, alle quali si devono attenere coloro che ritornano nell'Isola: registrazione sul portale web dedicato dell'assessorato della Salute (siciliacoronavirus.it), obbligo di isolamento in quarantena e sottoposizione, al termine del periodo, al tampone rino-faringeo. Per quanto riguarda i passeggeri agli approdi a Messina, i controlli sanitari continueranno a essere assicurati dalla Regione, mentre per gli aeroporti di Palermo e Catania, la cui competenza è in capo all'Usmaf, Musumeci ne ha chiesto il rafforzamento.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings