Trapani Oggi

Festeggiato il 242° anniversario di fondazione della Guardia di Finanza - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Festeggiato il 242° anniversario di fondazione della Guardia di Finanza

23 Giugno 2016 15:00, di Ornella Fulco
visite 799

Ricordato anche a Trapani, con una celebrazione svoltasi al Comando provinciale e riservata solo al personale, il 242° anniversario della fondazione d...

Ricordato anche a Trapani, con una celebrazione svoltasi al Comando provinciale e riservata solo al personale, il 242° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza. La ricorrenza è stata anche l'occasione per illustrare le attività condotte nella prima parte dell'anno in corso dai reparti del Corpo nella provincia di Trapani. Le operazioni - ha sottolineato il comandante provinciale, colonnello Pasquale Pilerci, hanno riguardato tre grandi aree, quella del contrasto all’evasione, all’elusione, alle frodi fiscali ed all’economia sommersa; quella contro le truffe sui fondi pubblici e l’illegalità nella Pubblica Amministrazione e quella contro la criminalità organizzata ed economico-finanziaria. Contro l’evasione e le frodi fiscali, anche di tipo organizzato, sono state concluse 28 indagini di polizia giudiziaria, a cui si aggiungono 443 fra verifiche, controlli ed altri interventi a tutela del complesso degli interessi erariali comunitari, nazionali e locali. I controlli economici del territorio sono stati 1.609 di cui 1.098 su scontrini e ricevute fiscali (con irregolarità rilevate nel 40% dei casi) e 432 controlli su strada per il trasporto di merci. Denunciati 43 soggetti per reati fiscali, di cui il 56% riguarda gli illeciti più gravi di omessa dichiarazione, emissione di fatture per operazioni inesistenti e occultamento e distruzione di documenti contabili. Nell’ambito del contrasto all’economia sommersa, sono stati individuati 51 soggetti che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultati completamente sconosciuti al Fisco e 50 datori di lavoro che hanno impiegato 94 lavoratori in “nero” e 1 lavoratore “irregolare”. Sono state sequestrate disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase, nei riguardi dei responsabili di frodi fiscali, per circa 1 milione di euro ed avanzate proposte di sequestro per altri 8 milioni di euro. Sono state scoperte infine 34 violazioni nel campo delle imposte sulla produzione e sui consumi e denunciati 96 soggetti responsabili di reati in materia di prodotti energetici; 30 gli interventi eseguiti presso i depositi e gli impianti di distribuzione stradale di carburanti. E’ stata svolta specifica attività investigativa anche per contrastare il gioco e le scommesse illegali, tramite l’effettuazione di 4 interventi presso sale giochi e centri di scommesse, riscontrando irregolarità in 3 casi con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 3 soggetti. Gli uomini delle Fiamme Gialle della provincia di Trapani hanno scoperto casi di illegittima percezione o richiesta di finanziamenti pubblici, comunitari e nazionali, per oltre 27 milioni di euro e denunciato  all’Autorità giudiziaria 9 soggetti, di cui 4 in stato di arresto. Sono state individuate frodi nel settore previdenziale per oltre 800 mila euro che hanno condotto alla denuncia all’Autorità Giudiziaria ben 200 persone. Nell’ambito degli accertamenti svolti per verificare sprechi o irregolari gestioni di fondi pubblici, sono stati individuati danni patrimoniali allo Stato per circa 700 mila euro. Sono stati pertanto segnalati alla magistratura contabile 6 soggetti per connesse ipotesi di responsabilità erariale. A seguito delle 8 indagini e dei 13 interventi conclusi nel 2016 per reati ed altri illeciti contro la Pubblica Amministrazione, sono stati denunciati in totale 20 soggetti, per reati che vanno dall’abuso d’ufficio, al peculato e alla corruzione e concussione. Effettuati 42 controlli volti a verificare la sussistenza dei requisiti di legge previsti per l’erogazione di prestazioni sociali agevolate e per l’esenzione dal ticket sanitario. I finanzieri hanno eseguito 3 accertamenti economico-patrimoniali a carico di condannati e indiziati di appartenere ad associazioni mafiose e loro prestanome, che hanno riguardato complessivamente 20 persone fisiche e 12 fra aziende e società. Eseguiti provvedimenti di sequestro ai sensi della normativa antimafia di beni mobili e immobili, aziende, nonché quote societarie e diponibilità finanziarie per un valore complessivo di quasi 6 milioni di euro. Inoltre, sono stati confiscati, ai sensi della citata normativa, beni mobili e immobili, nonché quote societarie e diponibilità finanziarie per un valore complessivo di oltre 1,3 milioni di euro. Nell’ambito delle indagini per il contrasto del riciclaggio e dell’usura sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria 14 soggetti mentre nelle indagini svolte nei settori dei reati societari, di borsa, fallimentari, bancari e finanziari sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria 41 soggetti. Nel campo della lotta alla contraffazione ed alla pirateria audiovisiva, sono stati eseguiti 24 interventi e denunciate all’Autorità giudiziaria 13 persone. Sequestrati oltre 2.600 prodotti illegali, perché contraffatti, piratati, pericolosi o recanti falsa o fallace indicazione di origine o provenienza. Per quanto concerne il contrasto agli illeciti in materia di stupefacenti, sono state denunciate all’Autorità giudiziaria 7 soggetti e 5 persone sono state tratte in arresto. Nell’ambito di 2 interventi contro il traffico di sigarette di contrabbando, sequestrati circa 200 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri, con l’arresto di 2 persone e il sequestro di un automezzo. La Guardia di Finanza concorre al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, principalmente con l’impiego dei militari specializzati “anti terrorismo pronto impiego” che, oltre a garantire i servizi di ordine pubblico, sono parte integrante del dispositivo operativo del Corpo dedicato al controllo economico del territorio, per il contrasto alla criminalità economico-finanziaria e dei traffici illeciti.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie