Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 16 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Furti al centro storico, Tranchida interpella il Prefetto Falco - Trapani Oggi

0 Commenti

4

1

2

0

1

Testo

Stampa

Politica
Erice

Furti al centro storico, Tranchida interpella il Prefetto Falco

19 Gennaio 2015 11:20, di Niki Mazara
Furti al centro storico, Tranchida interpella il Prefetto Falco
Politica
visite 261

Con una nota inviata al Prefetto di Trapani, Leopoldo Falco, il sindaco di Erice, Giacomo Tranchida, chiede maggiore attenzione da parte delle Istituzioni preposte, sul "continuo ed impunito protrarsi di furti alle abitazioni di residenti e non nel centro storico ericino". Il primo cittadino chiede "una presenza visibile e percepibile dell'azione di controllo e monitoraggio" e propone anche l'impiego di militari per garantire maggiore sicurezza agli ericini della Vetta e ricorda che l'amministrazione comunale, "anche con fondi PON Sicurezza, ha allocato un sistema di video sorveglianza che, online, è stato reo fruibile con postazione remota presso la locale Stazione Carabinieri. Non ci sono, invece, sottolinea Tranchida, "condizioni favorevoli sul piano dei vincoli finanziari per pensare di potenziare un servizio di vigilanza notturna con gli agenti della Polizia Municipale, né mi pare il caso di pensare a inventate e forzate soluzioni di vigilanza urbana e notturna contro azioni di microcriminalità ricorrendo alle associazioni di Protezione Civile, ancor meno di stipulare direttamente e/o favorire la stipula di convenzioni commerciali e dei singoli cittadini con istituti privati di vigilanza urbana a tutela dei loro beni e della loro sicurezza". Alcune settimane fa è stata anche attivata una petizione che ha raccolto le firme di residenti e operatori commerciali presentata poi al Prefetto. Il sindaco di Erice chiede espressamente il "potenziamento di mezzi ed uomini" tra cui "l'eventuale impiego dell'Esercito" come prima soluzione. Accanto a ciò, secondo il primo cittadino, "la riproposizione di sistemi di video sorveglianza (anche ai fini della sicurezza stradale-viaria per quanto concerne i limiti di velocità) e il potenziamento del sistema di video-sorveglianza possono rappresentare ulteriori elementi di prevenzione e comunque contribuire a scoraggiare il perpetrarsi, impunito, di tali atti di criminalità". "Propongo - conclude il sindaco nella nota inviata a Falco - la convocazione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" per trovare le opportune soluzioni operative.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings