Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 23 Agosto 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Gelato: come inserirlo nella nostra alimentazione. - Trapani Oggi

0 Commenti

1

0

0

0

1

Testo

Stampa

barraco
Salute

Gelato: come inserirlo nella nostra alimentazione.

20 Luglio 2019 08:03, di Ilenia Guercio
Gelato: come inserirlo nella nostra alimentazione.
Salute
visite 966

L’estate ed il gelato sono un binomio inscindibile, non appena la temperatura si alza per molti l’unico rimedio per sopravvivere al caldo sembra essere proprio lui. Amato da grandi e piccini diventa oggetto di discussione dal punto  di vista nutrizionale per capire a quale gruppo alimentare appartiene, quante volte lo si può mangiare e in che momento della giornata è preferibile consumarlo.Partendo dalla base ovvero la piramide alimentare, il gelato appartiene alla categoria dei dolci, il cui consumo non deve superare le due volte a settimana e secondo la Società Italiana di nutrizione Umana (SINU) la porzione standard corrisponde a 100g. La “brutta” notizia è che anche se noi andiamo in vacanza, non si può dire lo stesso delle linee guida per una corretta alimentazione. Una delle domande più gettonate è: “si può sostituire un pasto con un gelato?” La risposta è no, perché confrontando la suddivisione dei macronutrienti tra il gelato e un pasto preso (es. pasta integrale con salmone, zucchine e olio EVO), il primo contiene quasi esclusivamente zuccheri semplici, mentre il secondo avrà una buona quota di carboidrati complessi, fibra e un adeguato apporto di proteine e grassi. Magari la quota calorica sarà sovrapponibile ma la composizione del pasto assolutamente no.
Dopo il consumo del gelato, la conseguenza nel nostro organismo il rebound  glicemico ovvero l’innalzamento rapido della glicemia post-prandiale e successiva ipoglicemia a causa della risposta insulinica, con una serie di sintomi come fame, irritabilità e stanchezza.
Quindi sostituire l’intero pasto con un gelato significa rinunciare a nutrienti importanti, in favore di una grossa quantità di zuccheri semplici che invece devono essere limitati il più possibile. È consigliabile mangiare una piccola porzione di gelato come merenda o proprio come dolce magari dopo una cena in compagnia, tenendo sempre in considerazione le frequenze raccomandate. Naturalmente può capitare che durante la stagione estiva il gelato diventi un sostituto del pasto ma deve rimanere un episodio occasionale senza diventare un’abitudine.
Dott.ssa Ilenia Guercio Dietista- Nutrizionista
e-mail: guercio.ilenia@libero.it      cell:320/4609939

© Riproduzione riservata

Commenti
Gelato: come inserirlo nella nostra alimentazione.
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie