Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 19 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Giovedì inaugurazione del progetto “I Giusti di Sicilia” - Trapani Oggi

0 Commenti

7

0

0

0

5

Testo

Stampa

Attualità
Mazara del Vallo

Giovedì inaugurazione del progetto “I Giusti di Sicilia”

24 Marzo 2015 06:00, di Niki Mazara
Giovedì inaugurazione del progetto “I Giusti di Sicilia”
Attualità
visite 331

Giovedì prossimo dalle 11.30 alle 13.00, presso i locali del Seminario vescovile di Mazara del Vallo, verrà inaugurato il progetto “I Giusti di Sicilia” per i Talenti e le Delizie Siciliane promosso dal Seminario Vescovile, cofinanziato dalla Fondazione Vodafone Italia e dalla Fondazione Con il Sud. Il progetto ha come obiettivo la promozione della cultura della legalità, di coltivare il legame dei visitatori con la terra di Sicilia, di favorire la conoscenza di opere e contributi di grandi donne e uomini siciliani - da Luigi Sturzo a Paolo Borsellino, da Giuseppe Fava a Rosario Livatino – e con lo scopo di migliorare ed d aiutare, inoltre, i giovani siciliani a valorizzare i loro “talenti”, la loro capacità creativa e di ricerca. Si inaugurerà uno “spazio” fisico apposito - sito nella centrale Piazza della Repubblica - permanente e gratuito, un contenitore di idee innovative e sostenibili nel quale convergeranno libri, musica, opere teatrali, mostre pittoriche e fotografiche, realizzazioni multimediali, iniziative di carattere imprenditoriale e culturale. Sarà, inoltre, vetrina delle migliori “delizie alimentari”, a cominciare da quelli provenienti dai beni sequestrati e confiscati alla mafia, e delle aziende operanti nel territorio siciliano. Il progetto coinvolgerà in ausilio, all'interno del suo staff, anche due giovani donne siciliane che contribuiranno all'accoglienza, al supporto, all'organizzazione e alla realizzazione degli obiettivi sostenibili proposti. Presenzieranno all'inaugurazione: Mons. Domenico Mogavero – Vescovo di Mazara del Vallo, Dott. Leopoldo Falco – Prefetto di Trapani, la Fondazione Vodafone e Fondazione con il Sud.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings