Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 17 Ottobre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Giudice ed Angius presentano le dimissioni dal CdA di Airgest - Trapani Oggi

0 Commenti

4

1

1

2

2

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Giudice ed Angius presentano le dimissioni dal CdA di Airgest

01 Agosto 2017 12:18, di Redazione
Giudice ed Angius presentano le dimissioni dal CdA di Airgest
Attualità
visite 409

Dopo la seduta del Consiglio di amministrazione dell’Airgest convocata per lo scorso 27 luglio, andata a vuoto, è dopo che nelle due precedenti convocazioni la Regione Siciliana, azionista di maggioranza, non si è presentata, arrivano le dimissioni del presidente del CdA dell'Airgest, Franco Giudice, e del componente Paolo Angius. La mancata presenza di un rappresentante dell'azionista di maggioranza - la Regione detiene infatti il 60% delle quote - hanno fanno sapere i due dimissionari, comporta l'impossibilità di assumere ulteriori decisioni, importanti per la conduzione dell’azienda, mettendo seriamente a rischio il raggiungimento di importanti obiettivi. Le dimissioni saranno operative dal prossimo 3 agosto, giorno in cui tornerà a riunirsi l’Assemblea dei soci che potrebbe anche respingerle. Ènecessario fare chiarezza sulla ricapitalizzazione della società. Nella manovra economica regionale sono stati stanziati 6 milioni di euro come prima tranche della ricapitalizzazione. Il passivo da ripianare è di 15 milioni di euro. Percorso parallelo è quello del co-marketing, con il bando di gara di 20 milioni di euro per i prossimi tre anni.I fondi sono previsti nella Finanziaria regionale – assieme all’impegno dei Comuni e ad altre somme relative all’assestamento di bilancio del 2016- che ha dato il via libera ad un primo intervento per la ricapitalizzazione. Le dimissioni di Giudice e Angius riaprono il confronto con la Regione che ha come obiettivo strategico quello della privatizzazione degli scali siciliani per far nascere i poli aeroportuali. L’aeroporto di Birgi, come è noto da settimane, sarà chiuso dal 6 novembre all’11 dicembre per gli interventi di manutenzione straordinaria programmati dall’Aeronautica Militare sulla pista. I dati sul traffico aereo nel periodo che va da gennaio a giugno segnano una flessione, -3,5% rispetto all’anno scorso, dovuta al calo dei passeggeri nazionali, 495.015 (-9,6%) che è stato ridotto dall’aumento dei passeggeri internazionali, 170.080 ( 20,1%). I transiti diretti sono stati 134 in totale. I passeggeri da gennaio a giugno sono stati 665.229. Nello stesso periodo l’aeroporto di Palermo ha registrato 2.538.136 passeggeri con un aumento del 5,7% rispetto al 2016.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings