Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 27 Maggio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Gli Space Hunters dell'Iti "Leonardo da Vinci" raccontano la loro avventura a Zero Robotics - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Gli Space Hunters dell'Iti "Leonardo da Vinci" raccontano la loro avventura a Zero Robotics

23 Febbraio 2019 16:52, di Ornella Fulco
Gli Space Hunters dell'Iti "Leonardo da Vinci" raccontano la loro avventura a Zero Robotics
Attualità
visite 1937

Mattinata di bilanci e di ringraziamenti, stamane, all'Istituto Tecnico Industriale "Leonardo di Vinci" di Trapani dove, alla presenza del dirigente scolastico Erasmo Miceli e dei docenti che li hanno seguiti, nell'Aula magna intitolata a Nino Via, i ragazzi del team "Space Hunters" hanno raccontato la loro recente avventura americana. Gli studenti Davide Buffa e Bruno Palermo della V B, Alessandro Rizzo e Davide Vultaggio della IV B e Ivan Tuselli della IV C nel gennaio scorso hanno partecipato, al MIT di Boston alla finale di Zero Robotics, la competizione internazionale di robotica riservata agli Istituti superiori di tutto il mondo. Classificatisi primi nella fase di selezione per la finale, gli "Space Hunters" erano partiti da Trapani spinti non solo dal loro entusiasmo e preparazione ma anche dal concreto supporto delle amministrazioni comunali di Trapani, Erice e Valderice, di alcuni sponsor commerciali, club service, dalla parrocchia "Cristo Re" di Valderice e dall'Oratorio Salesiano di Trapani. A Boston si sono, però, dovuti scontrare con una serie di difficoltà tecniche - non dipendenti dalla loro volontà - che non hanno consentito al codice da loro scritto per manovrare i micro satelliti presenti a bordo della Stazione spaziale internazionale, gli Spheres, di funzionare in modo da adempiere a compito assegnato. Gli studenti trapanesi, smaltita la delusione, hanno potuto visitare la città di New York accompagnati da una guida tutta per loro. Il trapanese Vincenzo Mancuso, da anni trapiantato nella Grande Mela, appresa la loro storia dal web, si è offerto di far loro da cicerone conducendoli nei luoghi più importanti e significativi della metropoli USA. 
I ragazzi si sono detti felici della esperienza e grati per aver avuto questa possibilità, per quasi tutti la prima, di misurarsi con coetanei di tutto il mondo e cementare, al di là del giusto spirito di competizione, anche delle belle amicizie. 
Ovviamente la partecipazione di studenti dell'Iti "Leonardo da Vinci" a Zero Robotics non si esaurisce a questa edizione  - la decima - appena trascorsa, tanto più che è stato annunciato che la fase italiana della competizione si svolgerà, quest'anno, all'Istituto "Ettore Majorana" di Erice. I nostri giocheranno, quindi, in casa e potranno mettere in gioco, anche in quell'occasione, le loro capacità e potenzialità confermando che, anche da una scuola all'estrema punta d'Italia, possono venire fuori - e succede ormai da alcuni anni - giovani preparati e volenterosi seguiti nel loro percorso da insegnanti motivati e preparati.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings