Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 18 Luglio 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Gran Gala dell'Opera: un trionfo - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

barraco

Gran Gala dell'Opera: un trionfo

05 Luglio 2019 12:31, di Redazione
Gran Gala dell'Opera: un trionfo
visite 2780

Gran Gala dell'Opera: un trionfo Grande successo ieri sera nel centro storico di Trapani.
Applausi per il viaggio tra i capolavori del melodramma italiano con le sinfonie, le arie e i cori che hanno fatto la storia dell’opera lirica.Dal Nabucco al Trovatore, dal Barbiere di Siviglia, a Cavalleria RusticanaCarmenLa Traviata Rigoletto. Solo per dirne alcuni. L’Orchestra e il Coro dell’Ente Luglio Musicale Trapanese hanno incantato il pubblico di Trapani. Magistrale esecuzione ieri sera nello splendido scenario del Palazzo Cavarretta per il concerto evento organizzato dal Luglio Musicale Trapanese, con il patrocinio del Comune di Trapani e della Presidenza del Consiglio Comunale di Trapani.
Uno spettacolo appassionante con un coro lirico e quattro solisti di caratura internazionale, che si sono alternati in arie e duetti in un emozionante sequenza.
Il Luglio Musicale Trapanese con il Gran Gala dell’Opera ha aperto la 71° stagione lirica, in un’ottica innovativa, fuori dalle sue tradizionali sale, protendendosi idealnente verso la città.
Da luglio a settembre tanti gli appuntamenti del cartellone tra opera, concerti, danza.
La rassegna operistica a Trapani è incentrata su Opere del grande repertorio che andranno in scena al Teatro open air “Giuseppe Di Stefano”, all’interno della Villa Margherita, insieme ai  “gioielli” rappresentati dalle camera al Chiostro di San Domenico.
La Stagione lirica verrà inaugurata a Trapani il 14 luglio (replica il 16 luglio) con Carmen, opéra-comique di Georges Bizet, ispirata all’omonima novella di Mérimée, che descrive la storia della seducente e focosa sigaraia spagnola. Nuovo allestimento del regista Nicola Berloffa. Sul podio Laurent Campellone, alla guida dell’Orchestra del Luglio Musicale Trapanese.
Il 28 e 30 luglio al Chiostro di San Domenico la travolgente ironia della piccola opera Orphée aux Enfers, firmata da Natale De Carolis, festeggerà il bicentenario della nascita di Jacques Offenbach.
La Stagione prosegue il 29 e 31 luglio con il dittico Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni e Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, compositore di cui quest’anno ricorre il centenario della morte. Il direttore Federico Santi e la regista Maria Paola Viano, per uno dei titoli tra i più amati dal pubblico.  
Sulle note di Henry Purcell, nell’orchestrazione di Piergiorgio Del Nunzio, in beatitudine mitologica e barocca il 10 e 12 agosto la regista Isa Traversi, con Dido and Aeneas, condurrà lo spettatore al tempo delle passioni della regina cartaginese e del celebre eroe troiano. Andrea Cigni firma gli ultimi due allestimenti in cartellone, nel segno della musica di Giuseppe Verdi.
Seguendo rotte shakespeariane, l’11 e 13 agosto con Otello  la gelosia sarà protagonista indiscussa. Sul podio, Andrea Certa.  L’amore travolgente di Violetta Valéry e Alfredo Germont rivivrà invece il 19 e 21 agosto: La Traviata torna al Teatro “Giuseppe Di Stefano” dopo il grande successo del 2018.
I concerti con l’Orchestra e il Coro dell’Ente Luglio Musicale Trapanese saranno un appuntamento fisso della Stagione. Due imperdibili concerti che vedranno protagonisti, al Parco Archeologico di Lilibeo, l'Orchestra e il coro del Luglio, con i solisti. In programma, tutto novecentesco, i Carmina Burana di Carl Orff il 18 luglio e la Rhapsody in Blue di George Gerhwin (al pianoforte Sinforosa Petralia) e il Bolero di Maurice Ravel il 14 agosto. Il chiostro di San Domenico farà da cornice ad un prezioso appuntamento cameristico del 19 luglio con il di “Santa Cecilia” di Roma. Ed ancora  la musica incontra la danza al Teatro open air “Giuseppe Di Stefano” a Trapani: il 29 agosto, la NoGravity Dance Company con lo spettacolo di danza “Divina commedia– Dall’Inferno al Paradiso”, e  domenica 1 settembre, il Balletto del Sud presenta uno dei titoli di maggior successo del suo repertorio: La Bella Addormentata, balletto in due atti con le coreografie di Fredy Franzutti sulle note di Pëtr Il´ič Čajkovskij.

© Riproduzione riservata

Commenti
Gran Gala dell'Opera: un trionfo
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie