Trapani Oggi

Ha attraccato a Trapani per lo sbarco la Sea Sea Watch 3 - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

Ha attraccato a Trapani per lo sbarco la Sea Sea Watch 3

16 Aprile 2022 09:16, di Laura Spanò
visite 936

In banchina è pronta tutta la macchina organizzativa

La più piccola delle due navi umanitarie della Ong tedesca ha attraccato al porto di Trapani, davanti al quale navigava già da giorni in attesa che le venisse concesso il «Pos», il porto sicuro.

Finalmente dopo una settimana potranno scendere a terra 201 dei 211 migranti che il team di soccorso di Sea Watch ha recuperato una settimana fa con 5 diverse operazioni in appena 24 ore. Una decina di migranti in questi giorni erano stati evacuati dalla nave per problemi di salute, con gli elicotteri e le motovedette della Guardia costiera italiana.

Sabato scorso, 9 aprile, Sea Watch 3 era intervenuta per il naufragio di un gommone nel quale, hanno raccontato i superstiti, c’erano 53 persone, molte delle quali sono finite in acqua e, in alcuni casi, sono annegate, come ha riferito la stessa Ong che ha anche denunciato la presenza nei pressi del gommone semi-sgonfio di una motovedetta della Guardia costiera libica, negli stessi momenti in cui i migranti annaspavano nell’acqua; non è chiaro se fosse lì per effettuare un intervento di soccorso o meno.

La nave umanitaria è comunque riuscita a prendere a bordo 34 naufraghi che sono tra coloro che domattina potranno finalmente sbarcare a Trapani. Esultanza a bordo tra i migranti, quando nel primo pomeriggio hanno appreso dal team di Sea Watch che potranno sbarcare.

La scorsa settimana numerose imbarcazioni sono state messe in mare dai trafficanti sia dalla Libia sia dalla Tunisia.

I numeri degli arrivi in Italia non si discostano da quelli dello scorso anno. Il Viminale segnala l’arrivo di 8441 persone da inizio anno, erano 8522 nel 2021. Si è anche saputo che sia la Libia sia la Tunisia hanno effettuato in quegli stessi giorni numerose operazioni in mare con cui centinaia di migranti sono stati riportati indietro

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie