Trapani Oggi

I pescatori di Mazara sequestrati in Libia, incontreranno Papa Francesco - Trapani Oggi

Mazara del Vallo | Attualità

I pescatori di Mazara sequestrati in Libia, incontreranno Papa Francesco

12 Novembre 2021 10:02, di Francesco Graziano
visite 567

A comunicarlo alle famiglie il Vescovo Mogavero

Per tre mesi, da settembre a dicembre 2020, rimasero prigionieri in Libia. 108 interminabili giorni che tennero con il fiato sospeso i famigliari di quelle persone a cui venne tolta la libertà. Dopo un anno  i pescatori di Mazara del Vallo incontreranno Papa Francesco.

Il vescovo Monsignor Domenico Mogavero lo ha comunicati ai familiari durante un incontro avvenuto al palazzo vescovile.

Non si conosce, almeno per ora, la data ufficiale dell’incontro che avverrà a Roma. I 18 pescatori ( 8 italiani, 6 tunisini, 2 indonesiani e 2 senegalesi) dei pescherecci “ Medinea” e “ Antartide” vennero sequestrati , mentre si trovavano in acque internazionali del mare Mediterraneo , dalle milizie del generale Haftar e vennero rinchiusi nelle carceri della Libia per appunto 108 interminabili giorni. Venerdì 17 dicembre 2020 avvenne la liberazione con il Presidente del Consiglio Conte e il Ministro degli Esteri Di Maio recatisi personalmente in Libia e successivamente il rientro a Mazara del Vallo domenica 20 dello stesso mese.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie