Trapani Oggi

I principali trend del 2014 nei mercati finanziari - Trapani Oggi

Attualità

I principali trend del 2014 nei mercati finanziari

02 Gennaio 2015 11:28, di Niki Mazzara
visite 461

Il 2014 è stato un anno di ripresa per i mercati finanziari dopo la grande paura del 2008 e le incertezze che hanno caratterizzato la zona euro per l

Il 2014 è stato un anno di ripresa per i mercati finanziari dopo la grande paura del 2008 e le incertezze che hanno caratterizzato la zona euro per lungo tempo. Le incertezze non sono ancora scomparse, ma il 2014 è stato un anno relativamente pacifico per la zona euro, i cui mercati finanziari sono apparsi più stabili. A fine anno, la crisi politica greca, che condurrà a nuove elezioni a fine gennaio 2015, ha portato di nuovo il vento dell'incertezza, ma i momenti in cui l'euro sembrava sul punto di esplodere sembrano a questo punto lontani. Del resto, la boccata di ossigeno maggiore per tutto il 2014 è stata rappresentata dall'economia degli Stati Uniti, che ha mostrato segni importanti di ripresa, con tassi di disoccupazione in discesa. Anche il mercato immobiliare e la crescita hanno dato segni positivi, senza generare inflazione a causa del basso prezzo dei prodotti energetici. E proprio questo basso prezzo energetico, insieme alla caduta del Rublo, hanno rappresentato probabilmente la più grande ragione di preoccupazione del 2014. Il mercato del debito dei paesi emergenti è stato un altro trend importante per i mercati finanziari nel 2014. Il peso dei paesi cosiddetti emergenti nell'economia globale è sempre più importante, con Cina, Brasile e India in testa ovviamente. Questi paesi sembrano destinati nel breve periodo a soppiantare almeno una delle grandi zone economiche tradizionali, ovvero l'Unione Europea, che ha un'economia molto meno reattiva degli USA e conseguentemente lentissima rispetto ai paesi emergenti. Un altro trend molto interessante nel 2014 è stato quello dell'ampliarsi del mercato delle opzioni binarie. Da quando in rete si sono sviluppate un gran numero di piattaforme per lo scambio di piccole quantità di opzioni da parte di trader non professionisti, il volume di denaro che gira intorno alle opzioni è di molto aumentato. Le opzioni rappresentano una eccezionale opportunità per piccoli investitori “fai da te”. Moltissime le piattaforme di alta qualità disponibili anche in italiano e tagliate su un pubblico del nostro paese. Un esempio molto noto è quello di 24option. Moltissime le sue qualità secondo i 24option commenti sul sito eurusd.it e altri siti su questo tema. Ma le piattaforme affidabili e interessanti sono molte. Il 2014, insomma, è stato un anno di nuove importanti opportunità per chi opera sui mercati finanziari, e un anno molto meno turbolento dei precedenti. Il 2015, a causa delle elezioni greche e delle imprevedibili guerre in Medio Oriente e Ucraina, si preannuncia meno tranquillo, ma staremo a vedere.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie