Trapani Oggi

I veri benefici del gaming online - Trapani Oggi

I veri benefici del gaming online

26 Novembre 2021 11:43, di Eros Santoni
visite 308

Argomento dibattuto e controverso. Da sempre. Almeno fino a quando la letteratura scientifica non continuerà a farsi

Argomento dibattuto e controverso. Da sempre. Almeno fino a quando la letteratura scientifica non continuerà a farsi largo con indagini, statistiche e modelli validi sul piano psicologico. Da sempre il gaming online è oggetto di argomentazioni contrastanti, soprattutto per aspetti delicati come l’assuefazione e l’asocialità dei  giocatori. Molto meno chiacchierato è l’aspetto dei benefici. Perchè, sembra strano, ma esistono. Occorre ovviamente una linea di demarcazione sulle tipologie di giochi del gaming online. Da un lato quelli a premi dei casinò, come slot machine, giochi di carte e virtual sport. Dall’altro c’è lo sterminato mondo del vero gaming.

A dire il vero, il mondo sterminato concerne anche il settore delle slot, dei giochi di carte e degli sport virtuali. Nel panorama italiano dei casinò online AAMS si contano almeno trenta piattaforme digitali di cui alcune con oltre 500 giochi in portafoglio. É il caso, ad esempio, di uno dei più famosi, riconoscibilissimo per il simpatico leone arancio-nero che lo distingue da tutti gli altri clicca qui per leggere l’analisi completa. Ma se i giochi da tavolo, i virtuali, le scommesse e le slot machine con i loro innumerevoli bonus con e senza deposito, possono lasciare ancora dei dubbi, ciò che è interessante indagare è il mondo del vero gaming, che di vantaggi, o benefici, ne possiede almeno tre.

Sviluppo cognitivo. Il riferimento riguarda i giochi d’azione come World of Warcraft. La ricerca realizzata già da alcuni anni da Isabela Granic e dai colleghi ricercatori della Radboud University nei Paesi Bassi evidenzia il miglioramento della capacità di rotazione mentale, l’evoluzione dell'attenzione, che diventa più rapida e accurata, e una maggiore risoluzione spaziale nell'elaborazione visiva. I vantaggi cognitivi dei videogiochi sembrano anche produrre una maggiore elaborazione ed efficienza neurale, migliorare il funzionamento dell'attenzione e aiutare con il riconoscimento dei modelli. I videogiochi "sparatutto" sembrano attivare con maggiore efficacia questi miglioramenti rispetto ai giochi di puzzle o di ruolo, anche se la complessità generale dei giochi moderni può indurre a trarre conclusioni facili sul tipo di benefici cognitivi. Tutto vero, insomma, ma è bene andarci cauti.

Motivazione. Impostando compiti specifici e consentendo ai giovani di superare gli ostacoli per raggiungere tali compiti, i videogiochi come Minecraft possono aiutare ad aumentare l'autostima e aiutare ad imparare il valore della persistenza. Tramite feedback immediati, mentre i giocatori risolvono i problemi e raggiungono una maggiore esperienza, i player di ogni età possono acquisire una consapevolezza del sè sulle proprie abilità e sulla propria intelligenza, altrimenti nascoste e non percettibili. Il gioco aiuta a rendersi conto che l'intelligenza è incrementale, che può aumentare con il tempo e con lo sforzo. Il feedback immediato mantiene i giocatori nella "zona di sviluppo prossimale" che consente loro di risolvere i problemi in maniera autonoma mentre lavorano su obiettivi specifici. Se il livello di difficoltà aumenta, aumentano anche le abilità da acquisire. Infine, giochi forniscono anche rinforzi intermittenti per incoraggiare a non arrendersi nonostante le sfide crescenti.

Emozioni. Per la maggior parte dei giocatori, i videogiochi sono considerati uno strumento di divertimento e un modo per migliorare il proprio umore. É fonte di distrazione dai problemi del mondo reale. Avere successo nei videogiochi può inoltre produrre sentimenti positivi, ridurre l'ansia e aiutare nella conquista di maggiore rilassatezza. Molti giocatori riportano intense emozioni di orgoglio e realizzazione immergendosi in giochi che consentono un alto senso di controllo. Secondo la psicologa Barbara Frederickson, le emozioni positive che derivano dall'immergersi regolarmente nei videogiochi possono aumentare la consapevolezza e incoraggiare una visione più nuova della vita.

Le considerazioni e gli studi vanno tuttavia bilanciati con altre visioni sul piano della psicologia. La più semplice riguarda il concetto di noia. Se tuffarsi nei videogiochi equivale a distrarsi e ingannare il tempo, altrettanto importante è fare nulla: la noia è un momento di crescita, che favorisce, tra le altre cose, lo sviluppo di una fervida immaginazione.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie