Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 26 Ottobre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Il "Balletto del Sud”  propone “Miti in Scena” - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Il "Balletto del Sud”  propone “Miti in Scena”

04 Settembre 2020 15:35, di Salvatore Morselli
Il "Balletto del Sud”  propone “Miti in Scena”
Attualità
visite 1079

 Oggi e domani  alle ore 21.00, al Teatro open air “Giuseppe Di Stefano” a Trapani, il Luglio Musicale Trapanese ospita la Compagnia di danza “Balletto del Sud”  con “Miti in Scena”.
Lo spettacolo è interamente dedicato al mito antico e alla mitologia con i personaggi dell’Olimpo, le leggende degli eroi, gli incantesimi e le metamorfosi che divengono quadri danzati e interpretazioni teatrali. Balletti dal repertorio classico, ricostruiti nei costumi e nello stile e coreografie “a tema” create da Fredy Franzutti.Musiche di Ludwig Van Beethoven, Pëtr Il’ič Čajkovskij, Ludwig Minkus, Léo Delibes, Camille Saint-Saëns, Giacomo Puccini, Ottorino Respighi, Michael Nyman, Peter Gabriel.
Partecipa allo spettacolo l’attore Andrea Sirianni, impegnato nell’interpretazione di testi di Gianbattista Marino, l’elogio alla rosa da “L’Adone”, il monologo di Aiace di Sofocle, l’Ulisse avvolto dalle fiamme, dal XXVI canto dell’Inferno di Dante , e la poesia Itaca di Costantino Kavafis.
 Il “Balletto del Sud” nasce nel 1995 fondato e diretto dal coreografo italiano Fredy Franzutti, coreografo di agile eclettismo, fra i più conosciuti e apprezzati in Italia e all’estero, ospite del Teatro Bolscioj di Mosca, dell’opera di Roma, dell’opera di Sophia, dell’opera di Montecarlo, di Magdeburg, di Tirana e di Bilbao. Riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali dal 1999, il Balletto del Sud, oggi una delle più apprezzate compagnie di danza in Italia, presenta un organico composto da 18 solisti di diverse nazionalità, di elevato livello tecnico e in grado di alternarsi nei ruoli principali. La compagnia, vanta un repertorio di 39 produzioni comprendente i grandi titoli della tradizione classica e titoli moderni coreografati da Fredy Franzutti e spesso impreziositi dalla partecipazione di étoiles ospiti come Carla Fracci, Lindsay Kemp, Luciana Savignano, Alessandro Molin, Xiomara Reyes, Letizia Giuliani. Le molteplici tournèe, in Italia e all’estero, annoverano importanti teatri e festival per un totale di circa 104 spettacoli ogni anno. Il Balletto del Sud partecipa, inoltre, a diversi eventi televisivi di RAI Uno, come le coreografie del”Concerto di capodanno 2004” in diretta eurovisione dal Teatro La Fenice di Venezia, e a numerose produzioni d’opera lirica, come al Teatro Politeama Greco di Lecce (dal 1998, su invito di Katia Ricciarelli, al 2017) e al ROF di Pesaro, al Teatro Lirico di Cagliari, al Teatro Bellini di Catania, al Teatro Valli di Reggio Emilia e in Svizzera, Spagna, Portogallo, Germania, Russia e Montecarlo. Tra le tournée all’estero ricordiamo quella in Vietnam, nei teatri di Hanoi e Ho Ci Min City. Nel 2010 e nel 2015 è stato ospite del Teatro dell’Opera di Tirana in Albania. Nel 2011 ha rappresentato l’Italia al Festival delle Culture Europee di Algeri e nel 2014 è stato protagonista del progetto Athene, tenutosi in Italia, Spagna e Croazia. Nel 2017 in Tunisia, nel 2018 in Egitto e in Perù. Tra gli eventi e le inaugurazioni, ricordiamo anche quelli realizzati per la Fondazione Memmo, per Vittoria Ottolenghi e per Vittoria Cappelli. L’attività della compagnia si realizza inoltre attraverso progetti con cadenza annuale come La scuola a Teatro (in attivo dal 1995), progetto di educazione teatrale e di formazione del pubblico che vede coinvolti ogni anno 3.000 studenti; Itinerario Danza (dal 1997), progetto turistico-culturale che prevede un circuito estivo di spettacoli nei borghi antichi del territorio salentino e Dall’Alpi alle Piramidi (dal 2006), progetto di interscambio culturale con i teatri degli stati del Mediterraneo e dell’Est Europa e di internazionalizzazione della scena. L’attività del Balletto del Sud si arricchisce di collaborazioni con numerosi artisti tra i quali ricordiamo: Pier Luigi Pizzi, Franco Battiato, Lorin Maazel, Francesco Libetta, Richard Bonynge, Giorgio Albertazzi, Ugo Pagliai, che hanno contribuito al successo riconosciuto dalla critica e dal pubblico.  
 
 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings