Trapani Oggi

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa conferma legittimità Disciplinare Amp - Trapani Oggi

Favignana | Attualità

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa conferma legittimità Disciplinare Amp

19 Novembre 2015 11:38, di Ornella Fulco
visite 715

Confermata la legittimità del Disciplinare integrativo dell'Area marina protetta "Isole Egadi". Ultimo in ordine di tempo a pronunciarsi in tal senso ...

Confermata la legittimità del Disciplinare integrativo dell'Area marina protetta "Isole Egadi". Ultimo in ordine di tempo a pronunciarsi in tal senso è stato il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana che ha respinto il ricorso in appello presentato dalla "Lilibeo Service" srls contro l'ordinanza del TAR Sicilia che, già in precedenza, aveva rigettato un’istanza di sospensione del Disciplinare. La "Lilibeo Service" srls, infatti, proprietaria della M/N Holiday, aveva presentato ricorso al Tribunale amministrativo regionale contro l’Amp "Isole Egadi2, il Ministero dell’Ambiente e il Comune di Favignana, chiedendo l’annullamento del Disciplinare integrativo al Regolamento dell’Area marina protetta ipotizzando un “eccesso di potere sotto i profili della illogicità, della irrazionalità e dell’arbitrarietà manifesta” relativamente al numero massimo di persone trasportabili nello svolgimento dell’attività di noleggio occasionale. Successivamente alla sentenza pronunciata dal TAR, che rigettava il ricorso, la Lilibeo Service srls ha presentato appello al Consiglio di Giustizia Amministrativa che ha, però, confermato l’ordinanza emessa lo scorso mese di luglio considerando la clausola impugnata frutto di valutazioni tecnico-discrezionali, limitatamente sindacabili in sede di legittimità. Stessa sorte era già toccata alla "Blue Abyss" Soc. Coop, ex proprietaria della M/N Holiday, che - dopo aver intentato causa nel 2012 per presunto abuso d’ufficio nei confronti del sindaco di Favignana e del direttore dell’Amp ed essersi rivolta nel 2013 e nel 2014 al TAR, ha visto, per ben tre volte, rigettate le proprie istanze in quanto l’Amp “agisce in piena legittimità e le norme disciplinari godono di un certo margine di discrezionalità, consentita dalla legge e dal decreto istitutivo”. Soddisfazione per l’esito della sentenza è stata espressa dal sindaco di Favignana e presidente dell’Area marina protetta Giuseppe Pagoto: “In cinque giudizi su cinque, dal 2012 ad oggi, la Giustizia amministrativa ha confermato la solidità e la legittimità delle discipline adottate dall’Ente gestore dell’Amp. Ci auguriamo, con questa ennesima sentenza, che quanti perseverano nel violare le regole lascino la strada degli inutili ricorsi, per iniziare a rispettare pienamente le norme vigenti e lavorare in serenità”.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie