Trapani Oggi

Il Covid19 si abbatte sulle carceri siciliane - Trapani Oggi

Sicilia

Il Covid19 si abbatte sulle carceri siciliane

05 Gennaio 2022 16:38, di Redazione
visite 1085

Oltre 400 agenti positivi o in isolamento

E' un vero e proprio tsunami di contagi quello che si è abbattuto sulle carceri siciliane. Duecento agenti positivi, altri duecento in isolamento fiduciario.
Dati che allarmano la Uil Penitenziari che ha deciso di “ritirare la firma sul protocollo quadro per la prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro per l'emergenza Covid”. Firma che il sindacato aveva apposto il 13 novembre del 2020, presso il Provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria. 

 “Purtroppo –  si legge in una nota diramata dalla  segretaria regionale -  lo avevano anche scritto in tempi non sospetti che il governo Draghi e la Ministra Cartabia, al netto della visita ai detenuti di Santa Maria Capua Vetere e della fantomatica riforma dell'Ordinamento penitenziario a favore dei detenuti, nulla hanno fatto di concreto per salvaguardare la salute dei poliziotti penitenziari, confermando la nostra tesi, è cioè che non ne capiscono nulla di carcere, ovvero che i lavoratori della polizia penitenziaria sono trattati come carne da macello”. Il sindacato teme un ulteriore incremento di contagi che “significherebbe piena emergenza all'interno delle strutture penitenziarie”.

Il protocollo sottoscritto, sostiene la Uil,  è stato disatteso: locali e mezzi mai sanificati,  e tamponi rapidi mai effettuati con continuità. “Se i già drammatici numeri di poliziotti penitenziari assenti per contagio e isolamento fiduciario aumenteranno, - conclude la segreteria della Uil  - non saremo più in grado di garantire i servizi istituzionali che sono in capo al Corpo di polizia penitenziaria, ragion per cui bisognerebbe proclamare lo stato di emergenza per le carceri” .

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie