Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 16 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Il Mazaro divide la destra - Trapani Oggi

0 Commenti

1

0

0

0

0

Testo

Stampa

Il Mazaro divide la destra

11 Novembre 2018 12:34, di Salvatore Morselli
Nicolò Cristaldi, sindaco di Mazara del Vallo
visite 505

Il maltempo di questi giorni che ha portato alla esondazione del fiume Mazaro ha portato forti perturbazioni anche nella destra siciliana. La polemica nasce dalle dichiarazioni del Governatore della Sicilia ed esponente della destra regionale Nello Musumeci che ha dichiarato alla stampa di non essere mai stato messo al corrente della richiesta di escavazione del fiume Mazaro che, se fosse stata effettuata, avrebbe impedito i danni che ha arrecato.
Danni che coinvolgono diversi nuclei familiari che hanno dovuto lasciare le abitazioni, barche travolte ed inutilizzabili, auto trascinate dalla piena, strade e scantinati pieni di acqua e fango. E dire che da una decina di anni viene sollecitato il dragaggio del fiume, operazione che non viene attuata dalla fine degli anni Settanta.
Il Governatore della Sicilia Nello Musumeci, intervenendo sulla questione, ha dichiarato  “Questa vicenda del fiume Mazaro ha dell’incredibile. Ho appena saputo che la pratica per i lavori al porto canale si trascina da anni, fra mille lacci e lacciuoli. A volte penso che sia più facile in Sicilia sconfiggere la mafia che certa burocrazia. Ho chiesto di avere entro lunedì - ha dichiarato il Governatore - dettagliate relazioni dall’Ufficio del Genio civile e dal Dipartimento regionale Territorio e ambiente e capire se emergono responsabilità a carico di qualcuno. In ogni caso, i lavori vanno avviati nel più breve tempo possibile”.  
Non è la prima volta che Musumeci attacca la burocrazia regionale il cui comportamento ha scoperto da quando è diventato Governatore e non durante gli anni in cui era stato un semplice deputato regionale. La  dichiarazione di Musumeci è stata shockante per il sindaco di Mazara del Vallo, Nicolò Cristaldi, ex deputato regionale nonché presidente dell’Ars, quindi anche lui profondo conoscitore degli ingranaggi della burocrazia regionale, anche lui  uomo di destra che ha duramente risposto a Musumeci scrivendo sulla sua pagina facebook un intervento in cui dice di apprendere che “ il Presidente Musumeci apprende adesso della questione dell’escavazione del fiume Mazaro. Apprendo che egli apprende adesso di avere una burocrazia che fa più danni della mafia. Apprendo che non ha mai saputo della vicenda, ma mi chiedo che fine hanno fatto le note che insistentemente abbiamo Inviato al Presidente della Regione. Chi le ha cestinate ? Chi ha stabilito che Musumeci non dovesse sapere nulla? Se Musumeci NON SA NULLA mi aspetto la rimozione di mezza Regione oppure vuol dire che Musumeci sapeva e ha almeno sottovalutato quello che veniva a Lui riferito per iscritto. Non sarà responsabile il giornalista che gli ha nascosto le notizie pubblicate sulle maggiori testate regionali? Non c’entrerà quel povero disgraziato del Protocollo che non gli ha smistato la Posta?”.
Poi, un ulteriore affondo: ”Sa il Presidente della Regione che i soldi sono dello Stato e che alla Regione veniva soltanto richiesto di individuare la ditta esecutrice dei lavori? Il Presidente della Regione sapeva che mezzo governo regionale si è occupato del Progetto e che si sono tenute decine di riunioni sulla questione nelle quali supponenza e presunzione hanno sempre prevalso sul buon senso? Sa che tutto è partito da un uccellino che non poteva essere rimosso dalle acque putride della colmata B?”In conclusione, il sindaco Cristaldi, fra il serio (tanto) ed il ìl faceto (poco) chiosa: “Ma il Presidente della Regione non sapeva, ma ora sa che non sapeva e per evitare che debba spiegarlo ai Magistrati è bene che faccia quello che un Presidente della Regione deve sapere”. Ora si attende la risposta di Musumeci. Ma, sopratutto, si attende che ci sia un intervento immediato sul territorio sanando le profonde ferite che le perturbazioni, quelle meteorologiche, hanno causato. Per le polemiche verbali, quelle, si sa, durano lo spazio di un mattino.

© Riproduzione riservata

Commenti
Il Mazaro divide la destra
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie