Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 02 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Il Palermo passa al provinciale e vola in A. Il silenzio assordante del Trapani - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

0

0

2

Testo

Stampa

Video
Trapani

Il Palermo passa al provinciale e vola in A. Il silenzio assordante del Trapani

12 Aprile 2014 18:40, di Salvatore Morselli
Il Palermo passa al provinciale e vola in A. Il silenzio assordante del Trapani
Video
visite 262

Il Palermo sbanca il Provinciale e con un gol di Lafferty stacca definitivamente il biglietto per la serie A. La capolista ha dimostrato ulteriormente la qualità dei suoi giocatori che hanno giocato come sanno, sornioni e poi pronti alla ripartenza. Il Trapani esce sconfitto per la terza gara consecutiva e il gol subito è la fotocopia di quelli che hanno caratterizzato le ultime partite perse con il Bari e con il Carpi: gol in contropiede su palla inattiva del Trapani sul fronte opposto. Ma a fine gara si consuma l’ossimoro granata. Ossimoro, vale a dire quella figura retorica che consiste nell’accostare due parole che significano concetti opposti. Ed il Trapani mette in atto il più citato, tra gli ossimori: il silenzio assordante. In sala stampa infatti arriva il solo direttore sportivo Daniele Faggiano che in questo modo vuole evidenziare la protesta della società per l’ennesima “scarsa attenzione” della quaterna arbitrale, rea di non aver visto un calcio di rigore a favore dei granata sul risultato di zero a zero, che si somma ai gol dati agli avversari e che non c’erano (Siena e Cesena). Ma torniamo alla cronaca della gara. Battuto il record di spettatori, 7146 e ed’incasso, 74073 euro, al Provinciale nella sfida con la capolista Palermo, in un derby molto sentito dalle opposte tifoserie, con il Palermo ad un passo dalla serie A ed il Trapani, salvo alla sua prima in B ed in zona play off per la massima serie. Arbitra Cervellera di Taranto. Il Trapani si schiera con il classico 4-4-1-1, il Palermo risponde con il 5-3-2. Inizio con le due squadre guardinghe, il primo tiro verso lo specchio della porta è di Di Gennaro al 5’, alto. Al 6’ Dybala lanciato verso la porta viene anticipato con i piedi da Nordi. Risponde il Trapani con una triangolazione in area rosanero tra Gambino e Basso, che arriva scoordinato al cross. Al 18’ sgroppata sulla destra di Mancosu, Milanovic evita problemi e mette in angolo. Palermo pericoloso al 19’, Dybala in area granata per Lazaar , che stecca e palla fuori. Al 26’ Nordi richiama l’attenzione dell’arbitro toccandosi la caviglia: in campo i sanitari granata che cercano di rimetterlo in sesto. Se ne vanno due minuti, poi lo stesso portiere va al rinvio. Al 29’ contropiede Palermo ma sinistra, Dybala mette al centro, Vazquez pronto, deviazione di Pagliarulo in angolo. Se ne va il primo terzo di gara con un Trapani apparso contratto ed un Palermo che sembra non spingere molto, timoroso delle ripartenze granata. Al 32’ punizione centrale per il Palermo per un fallo di Gambino su Barreto. Dai 25 metri al tiro lo stesso Barreto, palla sulla barriera che libera. Al 34’ si infortuna Pirrone nel cerchio di centro campo: Boscaglia costretto al primo cambio manda in campo Feola. Al 36’ stop di Gambino spalle alla porta appena fuori area, si gira, tiro debole e fuori. Appena un minuto dopo, su calcio d’angolo, Pagliarulo stacca di testa ma un difensore mette di nuovo in angolo salvando la porta di Sorrentino. Il Trapani è di nuovo pericoloso al 40’: Mancosu serve Basso che gira a Gambino, controllo e tiro, ma Andelkovic si oppone con il corpo e palla ancora in angolo. Poi, 43’, ci prova Ciaramitaro con un tiro al volo appena fuori dell’area rosanero, palla alta. Nei tre minuti di recupero, ammonizione a Terlizzi per una entrata a gamba alzata. Nella ripresa, al 48’ punizione di Barreto dalla tre quarti campo, stacca di testa Pisano che non arriva all’impatto, libera Terlizzi. Al 56’ stacco di testa di Dybala solo in area granata, palla di un nulla fuori. Su capovolgimento di fronte, Ciaramitaro al tiro, un difensore respinge con le mani, (come confermeranno tutte le riprese televisive) ma per Cervellera tutto regolare. Un rigore netto non dato che si somma ad altri episodi che, come già detto, alla fine della gara origineranno la civile protesta del Trapani. Iachini (60’) a questo punto si gioca la carta Lafferty al posto di Di Gennaro. Sulla Azione seguente Gambino sta per entrare in area ma viene mandato per le terre da Milanovic: ammonizione e punizione dai 18 metri. Al tiro Nizzetto, sulle gambe difensori: ripartenza, palla a Lafferty e Palermo in vantaggio. Trapani in barca ed al 69’ Terlizzi salva sulla linea di porta a Nordi battuto. Boscaglia (70’) cambia Ferri con Garufo e Trapani a trazione anteriore. Dybala (71’) arriva davanti a Nordi, tiro fiacco para il portiere di casa. Il Trapani si vede all’82’ con Pacilli, tiro violento, ma fuori di poco. Come fuori di poco sono i tiri di Rizzato e Feola, all’85, con il Trapani alla ricerca del pareggio. All’86’ sull’asse Garufo - Nizzetto tiro di quest’ultimo e il Palermo si salva con un difensore. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro fischia la fine con il Palermo con tutti e due i piedi in serie A e con l’amarezza del Trapani che avrebbe meritato certamente il pareggio. Tabellino Trapani – Palermo 0-1 Trapani: Nordi 6, Ferri 6 (70’ Garufo 6), Pagliarulo 6, Terlizzi 7, Rizzato 6,5, Basso 5,5 (65’ Pacilli 6), Pirrone s.v (34’ Feola), Ciaramitaro 6, Nizzetto 6, Gambino 5,5, Mancosu 5,5, All.re Roberto Boscaglia Palermo: Sorrentino 6, Pisano 6, Andelkovic 6, Milanovic 6,5, Lazaar 5,5, Vitiello 6, Bolzoni 6,5, Barreto 6,5, Di Gennaro 5,5 (60’ Lafferty 7), Vazquez 6,5 (84’ Ngoyi s.v.), Dybala 6 (75’ Belotti s.v) all.re Beppe Iachini Arbitro: Cervellera di Taranto 5, Ranghetti di Chiari 6 e Tegoni di Milano 5, quarto uomo Manganiello di Milano Reti: 62’ Lafferty Note: Spettatori 7146 per un incasso di 74073,5, In tribuna, tra gli altri, il Vescovo di Trapani, mons. Pietro Maria Fragnelli e quello di Mazara mons. Domenico Mogavero, il Procuratore della Repubblica di Caltanissetta, Sergio Lari, angoli 6 a 6 , recupero 3 /4 ammoniti Terlizzi, Feola per il Trapani, Milanovic per il Palermo

© Riproduzione riservata

Loading the player...
Altre Notizie
Change privacy settings