Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 30 Maggio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Il Pd sull'Imposta Unica comunale - Trapani Oggi

0 Commenti

4

1

3

0

4

Testo

Stampa

Politica
Valderice

Il Pd sull'Imposta Unica comunale

18 Settembre 2014 15:54, di Niki Mazara
Il Pd sull'Imposta Unica comunale
Politica
visite 273

Pronta risposta del Pd di Valderice alle proteste della opposizione in merito all’applicazione della Tasi e dell’Imu ed alle aliquote deliberate. In una nota affidata a Francesco Cicala, coordinatore del Pd valdericino, si sottolinea come “ Essere al governo di una città in questo momento storico-economico non è di certo semplice per nessun Sindaco o parte politica, esserlo di Valderice dopo l’irresponsabile politica finanziaria adottata dalla precedente amministrazione è quasi una “mission impossible””. Ciononostante, “ Il Partito Democratico, consapevole dei danni arrecati, si è assunto la responsabilità, forte del risultato elettorale, di cambiare questo paese partendo dal modo di amministrare e dal risanamento delle casse comunali. In questi primi 15 mesi di governo l’attività politico-amministrativa del PD è stata incentrata sul contenimento della spesa pubblica con atti che hanno visto ridurre Il costo della politica del 50%; l’azzeramento dei consulenti/esperti con un risparmio di € 150.000,00 circa, la riduzione dei responsabili di servizio con accorpamento di settori; la gestione in house della manutenzione dell’illuminazione pubblica (risparmio € 80.000,00), la riduzione del 30% circa di tutti i costi dell’ente (energia, telefonia, carburante ecc.), La riduzione del compenso del nucleo di valutazione del 50%,la rimodulazione in diminuzione delle tariffe dell’asilo nido comunale, la riduzione dei Revisori dei Conti da 3 membri ad 1, laa Convocazione dei Consigli Comunali e Commissioni con PEC, la lotta all’evasione di tributi a tutela e garanzia dell’equità sociale, la riduzione dello sforamento del Patto di stabilità da € 1.495.000,00 ad € 180.000,00 circa”. Per Cicala non è comunque finita in quanto altre misure “sono in cantiere per continuare a mantenere ed erogare i servizi a cui i cittadini sono abituati, con l’obiettivo di migliorarne la qualità ed introdurne nuovi. Facile sarebbe stato, arrivati al governo della nostra città, adottare una manovra “ Montiana” con l’aumento di tutti i tributi e di tutti i servizi a domanda individuale per sanare le dissestate casse comunali; noi, continua l’esponente del Pd, abbiamo optato per un risanamento che partisse dai tagli a tutte le spese discrezionali. Oggi, nonostante l’impegno profuso, costretti da una normativa nazionale e da tagli di trasferimenti statali (il taglio di quelli regionali si saprà nei prossimi giorni) per € 755.000,00 che avrebbero compromesso l’erogazione di servizi essenziali indivisibili ossia (illuminazione pubblica, anagrafe, cimiteriali, viabilità, protezione civile, ecc…..) ci ritroviamo a condividere i sacrifici con i cittadini e non aggravare la già situazione precaria del nostro bilancio comunale! Abbiamo dimostrato che si può essere vicino alle famiglie ed alle imprese con atti semplici ma concreti e con risparmi che coinvolgono tutte le fasce dei nostri concittadini; tutto ciò, a dispetto di alcune forze di opposizione che, non percepiscono, nonostante la sonora sconfitta delle ultime amministrative, che ai cittadini non interessano le iniziative strumentali, isolate e polemiche ma hanno bisogno di intravedere certezze ed unità nella politica, a prescindere dai ruoli, al fine di ottenere riscontri concreti”. Fatta questa premessa, Francesco Cicala rimanda al mittente (l’ opposizione) “ogni maldestro tentativo di danneggiare l’immagine sull’operato del centro sinistra,da parte di chi, pur avendo ricoperto ruoli cardini all’interno del nostro ente, nel recente passato ha fallito clamorosamente”. Quindi ribatte che “ Non corrisponde al vero quanto dichiarato dalla minoranza, ed in particolare è bene sottolineare: Il Consiglio comunale è stato convocato d'urgenza per una interpretazione errata della norma da parte degli uffici finanziari in ordine alla tempistica che così come ha ampiamente chiarito il responsabile del servizio non può essere addebitata all'Amministrazione Comunale; Un consigliere di opposizione (tra i firmatari di una recente nota stampa), in un sussulto di obiettività, ha addirittura ritirato la propria firma su un emendamento che prevedeva un abbassamento dell'aliquota poiché insostenibile finanziariamente in quanto avrebbe determinato il dissesto finanziario con conseguenze ben più gravi per i cittadini; L'attuale minoranza ha amministrato questa città dissanguando le casse comunali e sforando il Patto di Stabilità per circa € 1.400.000,00, che la spendig review drastica dell'attuale amministrazione in soli sei mesi ha portato ad € 180.000,00 circa ( tagliando innanzitutto i costi della politica); la revoca dei finanziamenti della scuola è responsabilità esclusiva dei dirigenti scolastici del passato che hanno posto in essere procedure palesemente errate tant'è che l'amministrazione comunale ha dato mandato all'ufficio legale di proporre ricorso avverso il suddetto provvedimento; Anche quest'anno, - conclude Cicala -come sempre, sarà garantita la mensa con gli stessi standards quantitativi e qualitativi, ed il servizio di trasporto scolastico è stato razionalizzato ed ottimizzato garantendo al contempo qualità ed risparmio per le casse comunali; I precari, che la minoranza indica come un peso, sono invece una risorsa in quanto assicurano servizi essenziali. Noi siamo impegnati a dare lavoro a chi non l'ha mai avuto, a chi ha un lavoro precario, a chi lo ha perso da troppo tempo”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings