Trapani Oggi

Il prefetto Priolo in città per riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica - Trapani Oggi

Marsala | Attualità

Il prefetto Priolo in città per riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica

21 Ottobre 2016 21:41, di Ornella Fulco
visite 590

Come anticipato nelle scorse settimane, il prefetto di Trapani, Giuseppe Priolo, ha presieduto stamane, a Marsala, una riunione del Comitato provincia...

Come anticipato nelle scorse settimane, il prefetto di Trapani, Giuseppe Priolo, ha presieduto stamane, a Marsala, una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Erano presenti il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, il sindaco di Trapani, Vito Damiano, il procuratore della Repubblica di Marsala, Vincenzo Pantaleo, il questore, Maurizio Agricola, il comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Stefano Russo, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Pasquale Pilerci e il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Giuseppe Merendino. Priolo ha sottolineato l’importanza di fare avvertire ai cittadini la presenza diretta, la vicinanza e l'attenzione delle Istituzioni alle specifiche problematiche del territorio per poi soffermarsi sulla situazione della sicurezza pubblica a Marsala, territorio particolarmente difficile da tutelare perchè contraddistinto da 104 contrade, con una popolazione complessiva di oltre 80 mila abitanti. Il sindaco Di Girolamo ha evidenziato la difficile situazione di alcune contrade e si è soffermato sul fenomeno della produzione, spaccio ed uso di sostanze stupefacenti nel territorio comunale, tema che desta preoccupazione nella cittadinanza specie dopo l'uccisione del maresciallo dei Carabinieri Silvio Mirarchi avvenuta proprio durante un servizio notturno in prossimità di alcune serre coltivate a cannabis indica. Il sindaco di Trapani ha evidenziato la necessità di operare tutti insieme per superare le criticità riferendosi, in particolar modo, alla problematica, tornata di attualità, sul futuro dell'aeroporto "Vincenzo Florio" di Birgi. Nel corso della analisi sui fenomeni delinquenziali consumati nel Marsalese, i rappresentanti delle forze di polizia hanno evidenziato una notevole diminuzione dei reati in generale e di quelli predatori in particolare a fronte di un consistente aumento del numero di persone arrestate e dei sequestri effettuati. E' stato, inoltre, stabilito di utilizzare dispositivi tecnologici di ultima generazione che consentono di rafforzare i controlli H24 di persone e vetture. Sono, invece, aumentati - come ha riferito il comandante Merendino - gli interventi dei Vigili del Fuoco per gli incendi in genere e per quelli di interfaccia in particolare. Tale fenomeno, che desta molta preoccupazione, è causato anche dalla diminuzione delle attività di prevenzione, in conseguenza del drastico taglio dei fondi regionali. Il procuratore Pantaleo ha sottolineato l'importanza del rapporto di reciproca fiducia e dell’interlocuzione costante con le forze dell'ordine evidenziando la priorità assegnata del suo ufficio ai procedimenti riguardanti i reati commessi contro le fasce deboli della popolazione e il fenomeno dell’abusivismo edilizio. Al termine della riunione è stata disposta un’ulteriore intensificazione dei servizi di prevenzione generale e di controllo del territorio che saranno realizzati in collaborazione tra le diverse forze dell'ordine e la Polizia Municipale di Marsala. In particolare, è stato deciso che apposite riunioni tecnico operative, programmate con cadenza periodica (almeno mensile), siano tenute, in ambito locale, tra le forze di polizia territoriali e la Polizia Municipale.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie