Trapani Oggi

Il punto sul girone A di Eccellenza - Trapani Oggi

Trapani-Erice |

Il punto sul girone A di Eccellenza

29 Gennaio 2013 10:16, di Niki Mazzara
visite 404

Un campionato più avvincente che mai, non si vedeva da parecchi anni, quello del massimo torneo Regionale d’Eccellenza Girone A. Lo possiamo dire uno ...

Un campionato più avvincente che mai, non si vedeva da parecchi anni, quello del massimo torneo Regionale d’Eccellenza Girone A. Lo possiamo dire uno dei più belli dell’ultimo decennio. Rimane invariato in vetta, l’Akragas di Mister Rigoli nonostante la prima sconfitta stagionale fra le mura amiche contro i cugini del Raffadali allenati dal neo Mister Geraldi subentrato dopo le dimissioni di Mister Longo, mantiene salda la vetta con 7 punti di vantaggio sulla neo - seconda San Giovanni Gemini che grazie alla vittoria sulla Parmonval e la contemporanea sconfitta del Campofranco a Marsala e’ passata al secondo posto in classifica. Quattro squadre in 9 punti per un campionato più che mai aperto per la zona play – off dove certamente la spunterà chi avrà più dinamicità e più ossigeno nelle gambe. La ventesima giornata ha visto le vittorie di Raffadali, Leonfortese, Alcamo, Marsala, Folgore e San Giovanni Gemini. Gli unici due pareggi, sono stati a reti inviolate quello del derby trapanese tra Valderice e Riviera Marmi che si sono divisi la posta in palio, invece il Mazara del neo tecnico Massimiliano Mazzara subentrato al dimissionario Marcello Manca pareggia fuori casa contro i pari categoria dell’Audace Monreale per 2 – 2; pareggio acciuffato in extremis per il Monreale grazie al suo cannoniere Brusca giunto alla settima marcartura nella stagione in corso. Valderice che non molla, che ancora vuole dire la sua per una miracolosa salvezza diretta. Per la Riviera Marmi di Mister Bonfiglio buon punticino che li porta sempre più vicino al traguardo della zona play - off. Sabato in anticipo l’Alcamo ha vinto fra le mura amiche, una difficile gara contro il Kamarat che aveva la testa gia’ alla finale di Coppa Italia Regionale d’Eccellenza di mercoledi’ 30 Gennaio 2013 contro i pari categoria del Tiger (finalista del girone B d’eccellenza regionale sicilia) che si svolgera’ sul nuovissimo sintetico di Leonforte (ingresso euro 5 stabilito dalla lega sicula). Finalmente l’Alcamo di Mister Montalbano comincia a macinare buon gioco e consolida sempre piu’ la loro posizione nella griglia dei play off (obiettivo minimo per i bianco neri alcamesi). Importante successo in chiave salvezza per la Leonfortese di mister Gaetano Mirto, che batte in casa per 4-2 il Bagheria, Un match vivo e ricco di reti, che ha visto passare in vantaggio i leonfortesi al pronti via con capitan Alessandro Arpidone. Dopo aver mancato il raddoppio con Nicola Cosimano, i biancoverdi vengono raggiunti dagli ospiti su calcio di rigore. Quindi ancora Leonfortese, con la seconda rete che arriva sul finale di primo tempo a firma di Dario Spataro, bravo a farsi spazio in mischia e far oltrepassare la sfera dalla linea di porta. Nella ripresa i ritmi restano alti, ma c'è la seconda rete personale di capitan Alessandro Arpidone ad incrementare il vantaggio. Il Bagheria, mai domo, trova la sua seconda rete. Quindi sul finale la quarta rete della Leonfortese a firma di Antonino Carbonaro. La squadra di mister Mirto conquista tre punti d'oro per la classifica. Sesta vittoria consecutiva per i ragazzi di mister Sandri che, su un terreno di gioco reso davvero pesante dalla pioggia caduta sino a Domenica Mattina, hanno sfoderato l´ennesima prestazione super contro un ottimo avversario. Sono gli azzurri del Marsala 1912 a fare la gara e a giocare senza timori reverenziali contro la terza forza del campionato cioe’ il Campofranco di Mister Restivo; adesso il Marsala del Bomber Porto andra’ a far visita la Sancataldese dove vorrà fare ancora bottino pieno ed uscire definitivamente dalla zona play – out. Una Folgore Selinunte decimata dalle squalifiche e dagli infortuni, senza un punto di riferimento seduto in panchina dopo le dimissioni di Mister Foscari, fa suo lo scontro diretto contro la Sancataldese di Mister Torregrossa, rosso - neri poco incisivi ma molto cinici, conquistano tre punti vitali in ottica play - out e rimangono a due punti dalla salvezza diretta; di Cacciatore dal dischetto e Carovana i goal che hanno regalato la vittoria alla squadra castelvetranese. Dopo il pari di 5 giorni fa nel recupero contro il Riviera Marmi il Gemini di Riccardo Chico torna a sorridere conquistando 3 punti che valgono il 2° posto in classifica. Il Gemini visto nei primi 45 minuti è stato sicuramente diverso da quello che è sceso in campo mercoledì per il recupero, sembrando più cinico ed incisivo, nella seconda frazione di gioco è sembrato più stanco e confuso, forse a causa dell’uomo in meno. La cronaca vede subito i biancorossi del Gemini che partono subito in avanti alla ricerca del goal. Il vantaggio arriva al 15’ con Romeo che si invola sulla fascia sinistra superando l’ex Bennardo e con un gran diagonale trafigge l’estremo difensore Tomaselli. Al 18° arriva il raddoppio del Gemini con Casisa, che su calcio di punizione da 35 metri disegna una parabola imprendibile per Tomaselli; la Parmonval cerca di alzare il baricentro fin quando al 78’ accorcia le distanze con D’Ambra, Il Gemini accusa il colpo gestendo il risultato fino al 96’ quando arriva il triplice fischio che da il via ai festeggiamenti del pubblico di casa per il secondo posto in solitario grazie anche al passo falso dell’Altetico Campofranco. Giancarlo Pisciotta

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie