Trapani Oggi

Il segretario nazionale della Uil Scuola Di Menna su riforma scolastica - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Il segretario nazionale della Uil Scuola Di Menna su riforma scolastica

27 Maggio 2015 20:28, di Niki Mazzara
visite 601

Il segretario generale nazionale della Uil Scuola, Massimo Di Menna, ha incontrato oggi gli insegnanti e gli operatori scolatici del territorio nel co...

Il segretario generale nazionale della Uil Scuola, Massimo Di Menna, ha incontrato oggi gli insegnanti e gli operatori scolatici del territorio nel corso di un’assemblea sindacale unitaria indetta da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda che si è svolta nell’aula magna dell’Istituto comprensivo "Ciaccio Montalto". Di Menna ha ascoltato le istanze, i dubbi e gli interrogativi di chi lavora nelle scuole trapanesi per conoscere da vicino il punto di vista di docenti e personale Ata per quel che riguarda la riforma della scuola e, in particolare, il disegno di legge “La buona scuola” in discussione in Parlamento in questi giorni. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello, la componente della segreteria regionale Flc Cgil, Ornella Ingoglia, la componente della segreteria regionale Cisl con delega "scuola" Rosanna La Placa e i segretari territoriali di categoria di Flc Cgil Ignazio Messana, Uil Scuola Trapani Giuseppe Termini, Snals Clelia Casciola e Gilda Pasquale Parrinello. “I sindacati di categoria – ha affermato Di Menna – sono convocati domani per un’audizione in Senato dove riporterò personalmente le nostre obiezioni sul decreto di riforma dell’istruzione. Solo pochi giorni fa abbiamo incontrato il ministro Giannini al quale abbiamo spiegato la nostra posizione e le esigenze del personale scolastico alla base della protesta: immissioni in ruolo dei precari, ruolo dei dirigenti, tutele contrattuali. In particolare, chiediamo che venga redatto un piano pluriennale di assunzioni per i precari con oltre 3 anni di servizio e abilitati, a copertura dei posti esistenti. Serve dare certezze al personale della Scuola dell’Infanzia e al personale Ata. Fondamentale, poi, togliere la discrezionalità dei dirigenti nella scelta degli insegnanti. Non si può definire per legge il rapporto di lavoro, questo va regolato per contratto”. Di Menna - che ha confermato le iniziative di mobilitazione e lo sciopero di un’ora nel giorno degli scrutini - nel pomeriggio ha partecipato ai lavori del Direttivo territoriale Uil Scuola Trapani.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie