Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 12 Agosto 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Il "Vincenzo Florio" rimane chiuso fino a al 14 luglio - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Il "Vincenzo Florio" rimane chiuso fino a al 14 luglio

15 Giugno 2020 11:39, di Redazione
Il "Vincenzo Florio" rimane chiuso fino a al 14 luglio
Attualità
visite 873

AGGIORNAMENTO - Sul decreto che ha stabilito la chiusura dell'aeroporto di Trapani Birgi, insieme ad altri nazionali, fino al 14 luglio, il presidente Salvatore Ombra, ha tempestivamente informato il presidente della Regione Siciliana on. Nello Musumeci e ha sentito il vice ministro ai Trasporti Giancarlo Cancelleri per trovare una felice soluzione che lasci la ripresa della programmazione delle rotte come già stabilita. A questo proposito è stata già inviata una nota ad Enac per la richiesta di riapertura.
In attesa di risposte certe da comunicare, e ringraziandovi per l'interesse, rinnoviamo l'invito alla manifestazione di dopodomani, mercoledì 17 giugno, alle ore 11 per manifestare il proprio sostegno all'aeroporto
Nessuna apertura fino al prossimo 14 luglio per l’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi. Lo ha disposto il ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli che ha firmato, assieme al Ministro della salute, Roberto Speranza, un decreto per razionalizzare il servizio di trasporto aereo.
Il provvedimento relativamente alla Sicilia invece non solo il “Vincenzo Florio” ma anche lo scalo di Comiso.
Lo scalo di Birgi da tabella, avrebbe dovuto iniziare ad operare dal 21 giugno per riaprire poi il primo di luglio, di fatto con l’arrivo del nuovo decreto viene tutto rinviato a metà luglio.
Nel provvedimento del governo, all’articolo 1, sono elencati gli aeroporti in funzione. “Per il trasporto aereo – si legge nel decreto pubblicato sul sito del Ministero dei Trasporti – tenuto conto delle richieste pervenute dai gestori aeroportuali, della collocazione geografica degli aeroporti in grado di servire bacini di utenza in modo uniforme sul territorio e della capacità infrastrutturale degli stessi, nonché della necessità di garantire i collegamenti insulari, l’operatività dei servizi è limitata agli aeroporti di Alghero, Ancona, Bari, Bergamo – Orio al Serio, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze – Peretola, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Olbia, Palermo, Pantelleria, Parma, Pescara, Pisa, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Tessera e Verona Villafranca. Negli aeroporti commerciali non inclusi nell’elenco di cui al presente comma sono consentite le attività di aviazione generale”.
 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings