Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 20 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Impresa del Trapani a Pescara. Battuti gli adriatici - Trapani Oggi

0 Commenti

7

0

0

0

1

Testo

Stampa

Video
Trapani

Impresa del Trapani a Pescara. Battuti gli adriatici

01 Marzo 2016 22:39, di Salvatore Morselli
Impresa del Trapani a Pescara. Battuti gli adriatici
Video
visite 189

Finisce con la vittoria del Trapani che all’Adriatico supera il Pescara aldilà del risultato finale. La squadra di Cosmi ha giocato una gara impeccabile, ha bloccato le bocche di fuoco dei padroni di casa dominando in ogni zona del campo. Impeccabili in difesa, attenti a centro campo e sempre pericolosi in avanti, i granata hanno sciorinato forse la migliore partita dell’anno, anche in considerazione del valore degli avversati, terzi in classifica. Se un neo volessimo andare a trovare nella gara di Pescara, a volere essere pignoli, è quello di non aver saputo approfittare delle tre quattro occasioni da rete costruite. Di contro, nel momento in cui, subìto il gol del pari in zona recupero si poteva pensare ad uno scoramento, una invenzione di Pektovic per Eramo riapriva alla banda Cosmi la porta del paradiso. Una partita che si sapeva difficile per il Trapani contro una delle squadre candidate alla promozione in serie A, guidata in panchina da un ex campione del mondo, quel Massimo Oddo che ha origini trapanesi. Il Trapani, chiamato ad una prestazione di carattere dopo il deludente pari interno con la Salernitana, ha mostrato grinta determinazione e la vittoria ci sta tutta. Si inizia con il Pescara subito avanti e Caprari ci prova al 5’, ma Pagliarulo devia in angolo. Risponde subito Citro che gira un pallone velenoso verso Fiorillo, anche in questo caso deviazione in angolo. Al 9’ fuga a destra di Caprari che attira a sé la difesa, serve dietro Lapadula che colpisce a botta sicura, ma sulla linea Coronado salva in angolo. I granata comunque non si scompongono ed al 10’ Petkovic da in verticale una palla in area per Citro, anticipato da Fiorillo. Lo stesso Citro in velocità al 12’ punta la porta avversaria ma viene mandato per le terre ma per Martinelli tutto regolare. Il Trapani rimane nella metà campo avversaria e Coronado al 14’ recupera una palla vacante e da fondo campo la rimette in area con Citro che mette dentro e porta in vantaggio il Trapani. Il Trapani insiste ed al 18’ ancora un cross da sinistra di Rizzato ma Eramo non arriva sul pallone. Oddo dalla panchina incinta i suoi ed al 27’ Mandragora da fuori area tiro secco, ma centrale e Nicolas si accartoccia sulla palla. Lo stesso Nicolas al 28’ chiude sul primo palo Mandragora che gli si presenta davanti. Il Pescafra insiste ed al 31’ in contropiede libera a sinistra Lapadula: il capocannoniere del campionato è lesto a tirare, ma Nicolas è attento e para a terra. Sempre il portiere granata protagonista al 33’ uscendo sui piedi ancora di Lapadula. Il Trapani riparte e Petkovic impegna Fiorillo che si salva in angolo . Sugli sviluppi Pagliarulo impegna ancora Fiorillo che devia sui piedi di Citro che mette dentro, ma la punta granata è in fuori gioco e la rete viene giustamente annullata. Trapani ancora pericoloso al 36’ con Rizzato che a sinistra rimette dentro, anticipa la difesa che salva in angolo. Dalla bandierina Fiorillo anticipa Pagliarulo e salva ancora una volta la sua porta dalla capitolazione. Decisamente bel Trapani ma manca la finalizzazione facendo tirare un sospiro di sollievo ai tifosi adriatici mentre Cosmi si morde le mani. Al 44’ fallo di Nizzetto appena fuori area, Nicolas dispone la barriera su cui finisce la palla calciata da Caprari. Si va al riposo con il Trapani avanti. Nella ripresa subito avanti gli adriatici alla ricerca del gol del pari, ma il Trapani chiude bene i varchi soprattutto a centro campo dove fa valere la superiorità numerica impensierendo i difensori del Pescara con le incursioni a sinistra di Rizzato e le accelerazioni di Citro. Al 54’ Verde incrocia il pallone sulla fascia destra e impegna Nicolas. Pescara ancora pericoloso al 55’ con Nicolas superato da un pallone in area, libera Pagliarulo. Il Trapani sembra arretrare sulla spinta della squadra di casa e allora cerca di rallentare il ritmo. Al 62’ Mazzotta prova a sorprendere Nicolas su cross di Zampano, ma il portiere trapanese è attento. Oddo al 63’ questo punto chiama in panchina Verde e mette dentro Mitrita, il Trapani risponde con De Cenco su Citro e Oddo manda dentro Acosta su Benali. Assedio degli abruzzesi ma il Trapani sembra tenere ed al 71’ moto perpetuo Rizzato cerca in area De Cenco, ma Fornasier libera. Èil Pescara a fare la partita, ma il Trapani fa densità a centro campo tenendo vicine la linea dei difensori con quella dei centro campisti a cui si aggiungono anche le due punte. Cosmi a dieci minuti dalla fine rinforza il centrocampo mettendo dentro l’esperto Ciaramitaro e richiamando a sé il trequartista Coronado. All’82’ Pektovic va via in ripartenza, attira a sé il difesnore centrale e sre De Censo tutypo libero a sinistra, tiro immediato che Fiorillo smorza e poi fa suo poco prima che superi la linea di porta. Occasione d’oro per il Trapani che avrebbe potuto chiudere la partita. Dalla panchina Cosmi si sbraccia e chiede ai suoi di usare la testa e giocare tranquilli. All’89’ il Pescara pareggia con una girata su calcio d’angolo. I granata pagano lo scotto degli errori in avanti, errore che si ripete al 90’ quando De Cenco in area ospite non va al giusto impatto con la sfera, Fortuna poi che Mandragora al 91’ non trovi la porta granata da fuori area mandando la palla a sfiorare il palo alla destra di Nicolas. Al 93’ ottimo controllo di palla di Pektovic che si infila nella difesa del Pescara e serve Eramo che davanti a Fiorillo stavolta non sbaglia e raddoppia. C’è tempo per un ultimo calcio d’angolo per il Pescara e poi la festa granata al triplice fischio finale. Pescara - Trapani 1-2 Pescara (4-3-2-1): Fiorillo 6 ,Zampano 6, Fornasier 6,5, Zuparic 6, Mazzotta 6, Benali 5,5 (65’ Acosta 5,5), Bruno 6, Mandragora 6, Lapadula 5,5, Verde 6 (63’ Mitrita 5), Caprari 6 (75’ Cappelluzzo sv) a disposizione Aresti, Coda, Acosta, Selasi, Vitturini, Mitrita, Cappelluzzo, Torreir, Caprari all.re Massimo Oddo Trapani (3-4-1-2): Nicolas 6,5; Fazio 6,5, Perticone 6,5, Pagliarulo 6,5, Scognamiglio 6,5, Rizzato 7; Eramo 7, Nizzetto 7 (75’ Cavagna sv); Coronado 6,5, (80’ Ciaramitaro sv); Petkovic 7,5, Citro 7 (64’ De Cenco 6). A disposizione: Fulignati, Daì, Camigliano, Pastore, Accardi, Ciaramitaro, Cavagna, Montalto, De Cenzo. Allenatore: Serse Cosmi Arbitro: Martinelli di Roma 2, assistenti Bottegoni di Terni e Calò di Molfetta, quarto uomo Illuzzi di Molfetta Reti: al 14’ Citro, 89’ Fornasier, 93’ Eramo Note: Angoli 9 Pescara, 3 Trapani recupero 1/ 5 ammoniti Fornasier, Lapadula per il Pescara, Nizzetto, Nicolas per il Trapani

© Riproduzione riservata

Loading the player...
Commenti
Impresa del Trapani a Pescara. Battuti gli adriatici
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie