Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 18 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

In gara i migliori pizzaioli da tutto il mondo - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

4

1

0

Testo

Stampa

Cultura
Salute

In gara i migliori pizzaioli da tutto il mondo

16 Aprile 2013 15:16, di Redazione
In gara i migliori pizzaioli da tutto il mondo
Cultura
visite 188

Parma è da ieri, e fino a domani, la "capitale" mondiale della pizza. La città ospita, infatti, la ventiduesima edizione del "Campionato mondiale della pizza" che riunisce le eccellenze e le professionalità del mondo della pizza, un piatto che, da cibo povero, è diventato un capolavoro della cucina italiana amato in tutto il mondo.  Fu nel lontano 1889 che la pizza divenne un piatto apprezzato non solo a Napoli ma in tutta l’Italia, unita sotto il tricolore da re Vittorio Emanuele II nel 1861. Il panettiere napoletano Raffaele Esposito, che lavorava alla pizzeria “Pietro... e basta!”, decise di preparare una pizza con i colori della bandiera italiana utilizzando la mozzarella per il bianco, la salsa di pomodoro per il rosse e il basilico per il verde. La regina Margherita di Savoia scelse quella pizza proprio perché richiamava il Tricolore ed Esposito la battezzò con il nome della regina: “pizza Margherita”. Nell'edizione 2013 del Campionato mondiale della pizza" , per sottolineare l’importanza della tradizione per questo piatto straordinario, è stato invitato come ospite d'onore Emanuele Filiberto di Savoia. L'evento è un'occasione importante non solo dal punto di vista gastronomico ma anche economico con in cui viene riconosciuta l'importanza della pizza e del suo indotto nell'economia italiana. Un mercato, quello nazionale, dove - paradossalmente - scarseggiano gli addetti ai lavori. A lanciare un appello ai giovani è Enrico Stoppani, presidente della Fipe (la federazione degli esercenti che aderisce a Confcommercio) che parla di  6.000 posti di pizzaiolo vacanti. "I nostri giovani la percepiscono come una professione a basso valore aggiunto - commenta Stoppani - per cui anche chi frequenta l'Alberghiero opta per la vita di chef nei grandi alberghi. Ma il vantaggio di imparare a fare bene la pizza è quello di trasformarsi da subito in imprenditori di se stessi". Un prodotto, quello della pizza, che conquista nuovi mercati e nuove abitudini. Circa l'8 per cento dei consumatori interpellati dal centro studi Fipe la mangia volentieri anche a colazione. Così la domanda di pizza cresce esponenzialmente. Attualmente sono circa 240.000 gli addetti in tutta Italia. La pizza al taglio viene sempre più consumata anche in pausa pranzo, soprattutto nelle grandi città. Con pochi euro si acquista un prodotto ricco di carboidrati che costa spesso meno di un piatto di pasta. I più veloci ad intercettare il cambiamento dei consumi sono stati gli egiziani che vivono in Italia, bravi ormai anche nell'impasto e nella vendita del prodotto. Soprattutto nelle grandi città, come Milano e Roma, la clientela non storce più il naso se il pizzaiolo non è "made in Forcella", lo storico quartire di Napoli, dove la pizza è turismo, cultura e tradizione. 

© Riproduzione riservata

Commenti
In gara i migliori pizzaioli da tutto il mondo
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie
Notizie Correlate
I più visti