Trapani Oggi

In manette palermitano per detenzione illegale di armi - Trapani Oggi

Palermo | Cronaca

In manette palermitano per detenzione illegale di armi

05 Settembre 2023 13:55, di Redazione
visite 899

L'uomo era sottoposto ai domiciliari con braccialetto elettronico

La Polizia ha tratto in arresto, in flagranza, un palermitano, già sottoposto alla misura cautelare della detenzione domiciliare con braccialetto elettronico, per detenzione illegale di armi e relativo munizionamento. 

L’arresto effettuato dagli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza “Libertà” con i colleghi  della Squadra Cinofili dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, è maturato nell’ambito di mirati servizi finalizzati al contrasto della detenzione abusiva di armi e munizioni.  

Gli agenti, sospettando che l’uomo, all’interno della sua abitazione, potesse detenere illegalmente armi e munizioni, hanno deciso di fare irruzione all’interno della casa al fine di procedere all’esecuzione di una perquisizione domiciliare.

L’attività di polizia giudiziaria avrebbe dato i frutti sperati infatti, dopo un‘accurata ricerca, all’interno di un magazzino nella piena disponibilità dell’uomo, posto a fianco della sua abitazione, si rinvenivano abilmente occultati, un fucile, un revolver e 219 proiettili di diverso calibro. A riprova di quanto l’uomo tenesse allo stato delle armi, è stata rilevata la presenza di un grosso quantitativo di riso posizionato tra armi e munizioni, così da assorbire l’umidità dell’ambiente e garantirne un’ idonea conservazione.

L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione illegale di armi e relativo munizionamento e tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.  Il provvedimento restrittivo è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Giova precisare che l’indagato è indiziato in merito ai reati contestati e che la  sua posizione sarà definitiva solo dopo l’emissione di una, eventuale, sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie