Trapani Oggi

In piazza i dipendenti del Libero consorzio comunale di Trapani - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

In piazza i dipendenti del Libero consorzio comunale di Trapani

02 Agosto 2023 10:57, di
visite 1104

Sit-in, questa mattina, davanti palazzo Riccio di Morana per chiedere stabilizzazione e rispetto dei contratti di lavoro

In piazza, questa mattina a Trapani, i dipendenti del Libero consorzio comunale che hanno dato vita ad un sit-in di protesta davanti a Palazzo Riccio di Morana. Lavoratrici e lavoratori rivendicano il diritto alla trasformazione dei contratti da parte time a full time e sollecitano la stabilizzazione del personale Asu, nonché il rispetto del Contratto nazionale di lavoro. La manifestazione è stata indetta dalla Funzione pubblica Cgil, dalla Fp Cisl, dalla Uil Fpl e dal Csa di Trapani.

Tra le ragioni della protesta, oltre alla trasformazione dei contratti e alla stabilizzazione del personale, ci sono anche "il varo delle progressioni verticali in deroga, il riconoscimento delle professionalità esistenti, l'attribuzione dei differenziali stipendiali per sostenere le retribuzioni del personale e il riconoscimento del lavoro agile". "L'unità sindacale e dei dipendenti - dicono i segretari della Fp Cgil Caterina Tusa, della Fp Cisl Rosario Genco, della Uil Fpl Giorgio Macaddino e del Csa Paolo Pagoto - è importante per contrastare l'atteggiamento del Commissario straordinario e per affermare l'impegno profuso dalle lavoratrici e dai lavoratori per realizzare la mission istituzionale a prescindere dall'inquadramento contrattuale. Adesso, però, è il momento di dare risposte concrete a tutti i dipendenti senza alcuna distinzione rispetto all'area di inquadramento. L'Ente - concludono - oltre ad avere bisogno di dirigenti e funzionari ha necessità di incrementare la presenza di operatori, di operatori esperti e di istruttori. Pertanto, è necessario trasformare in full time tutti i contratti part time, ovvero estendere l'orario di lavoro in maniera omogenea a tutti i lavoratori part time”. 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie