Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 18 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

"In via De Santis combattimenti illegali di cani", la denuncia di Rizzi - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

2

0

1

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

"In via De Santis combattimenti illegali di cani", la denuncia di Rizzi

19 Giugno 2017 13:36, di Ornella Fulco
"In via De Santis combattimenti illegali di cani", la denuncia di Rizzi
Cronaca
visite 257

Il giardinetto di via Alessandro De Santis, nel quartiere Fontanelle sud, sarebbe teatro di combattimenti tra cani e ospiterebbe alcune gabbie dove i pitbull sono tenuti in condizioni non compatibili con la loro natura. A chiedere che si faccia luce su quanto starebbe avvenendo in quella zona della città è il presidente del Noita, Enrico Rizzi, che ha presentato una denuncia contro ignoti alla Procura della Repubblica di Trapani. L'animalista riporta quanto riferitogli, con tanto di foto allegata, essere avvenuto lo scorso 9 giugno. "Chi mi ha segnalato l'accaduto - dice Rizzi - riferisce di avere assistito ad un violento combattimento tra cani, tanto da percepire dalla propria abitazione le strazianti grida di lamento di un animale, usato da addestramento e probabilmente per combattimenti stessi, ferito a morte e lasciato agonizzare fino al suo decesso".  La carcassa del cane sarebbe stata poi abbandonata, all'interno di uno scatolo, sulla via. Rizzi riferisce di aver allertato il 113 e la Polizia Municipale che, giunta sul posto, si sarebbe limitata a constatare la presenza del cane morto "senza esperire nessun utile controllo e limitandosi a fare rimuovere la carcassa". Nella sua denuncia Rizzi chiede "l'immediato sequestro di tutti i cani ancora detenuti nel giardino di via Alessandro De Santis in condizioni di evidente maltrattamento, stante la flagranza di reato" ed eventuali provvedimenti nei confronti degli agenti della Polizia Municipale intervenuti sul posto nei cui confronti, secondo Rizzi, si integra la fattispecie di omissione di atti d'ufficio. "Èdue anni - dice l'animalista - che denuncio questi atti barbari ed illegali organizzati dalla criminalità locale dove dietro ci sono quasi sicuramente scommesse in denaro. Basta girare nei quartieri per trovare i cani, basta andare a vedere alcuni garage. Non ci vuole molto. Ho informato per ben due volte il ministro dell'Interno. Nel pomeriggio di oggi farò a quest'ultimo una nuova integrazione. Il Questore faccia il lavoro per cui viene pagato da tutti noi, altrimenti cambi mestiere".

© Riproduzione riservata

Commenti
"In via De Santis combattimenti illegali di cani", la denuncia di Rizzi
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie