Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 06 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Inchiesta spese all'Ars, i commenti dei deputati trapanesi coinvolti - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

5

1

Testo

Stampa

Politica
Trapani

Inchiesta spese all'Ars, i commenti dei deputati trapanesi coinvolti

15 Gennaio 2014 14:42, di Ornella Fulco
Inchiesta spese all'Ars, i commenti dei deputati trapanesi coinvolti
Politica
visite 404

“Con grande serenità annuncio la mia disponibilità a collaborare con la Procura di Palermo, a seguito delle indagini relative alle spese dei gruppi parlamentari dell’assemblea regionale che mi vede coinvolto, in quanto raggiunto da un avviso di garanzia, per far luce su alcune questioni che riguardano l’uso dei fondi destinati ai partiti per spese non giustificabili". Questo il commento, affidato ad una nota diffusa alla stampa, del deputato questore Paolo Ruggirello che prosegue: "Sono emerse notizie pesanti in merito, ma tengo a far chiarezza sulla mia posizione e sul ruolo allora espletato in quanto capogruppo dell’Mps. Rimarcando la mia correttezza e la certezza di non aver preso soldi che non mi spettavano derivanti da questi fondi, come si legge nell’atto notificatomi, che riguarda la mia responsabilità, gli inquirenti mi accusano di peculato e contestano l’attribuzione degli incarichi a consulenti e collaboratori del Gruppo su proposta dei singoli deputati. Si tratterebbe di un equivoco che va chiarito presto, in mancanza di una precisa indicazione regionale su come andavano spese le somme destinate a ciascun Gruppo. Confido nel lavoro dei magistrati con l’augurio di individuare presto gli errori effettuati e gli eventuali responsabili” Sulla vicenda che lo vede tra gli indagati dalla Procura di Palermo è giunta anche la dichiarazione di Livio Marrocco. "Stamattina mi è stata consegnata la notifica per la convocazione in Procura sull'indagine relativa all'impiego dei fondi dell'Ars - scrive - Sono sereno, tanto da aver io stesso consegnato già un anno fa alle autorità competenti tutta la documentazione contabile di cui si parla. Chiarirò nella sede opportuna - cioè dinanzi ai magistrati - di non aver mai fatto ricorso a soldi pubblici per spese personali, mi spiace solo che si stia dando un'immagine distorta e offensiva della mia persona. Ad esempio è falso che io abbia stipulato abbonamenti a fumetti: erano allegati a uno dei quotidiani che, in quanto capogruppo, davo mandato di acquistare per metterli a disposizione del gruppo di Fli all'Ars. Su questo come su tutti gli altri rilievi che mi vengono mossi ho la coscienza a posto e lo dimostrerò ai magistrati, verso i quali nutro come sempre la massima fiducia".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings