Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 23 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Incompatibilità Fazio, il consigliere presenta dichiarazione liberatoria per il Comune - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

0

0

1

Testo

Stampa

Politica
Trapani

Incompatibilità Fazio, il consigliere presenta dichiarazione liberatoria per il Comune

14 Dicembre 2016 13:32, di Redazione
Incompatibilità Fazio, il consigliere presenta dichiarazione liberatoria per il Comune
Politica
visite 356

La vicenda della incompatibilità che peserebbe sul consigliere comunale Girolamo Fazio si può considerare definitivamente chiusa. Ieri, infatti, ha fatto notificare al Comune di Trapani e al Consiglio Comunale una “dichiarazione unilaterale d’obbligo”. Si tratta di un atto con il quale Fazio assume su di sé tutte le eventuali obbligazioni che dovessero derivare al Comune di Trapani dalla sentenza in sede civile civile per la causa intentata da Vito Dolce nei suoi confronti. La “dichiarazione unilaterale d’obbligo”, quindi, sgrava il Comune di Trapani da ogni possibile richiesta risarcitoria in solido con Fazio nel caso in cui la richiesta di Dolce dovesse essere accolta dal giudice d'appello. Con questa obbligazione assunta da Fazio, quindi, non c’è e non potrà esserci un contenzioso con il Comune di Trapani che costituirebbe il motivo della incompatibilità di Fazio con la carica di consigliere comunale. Inoltre è emerso ieri sera, durante i lavori del Consiglio comunale, il Comune non si è ancora costituito in giudizio nel procedimento civile che vede opposti Dolce e Fazio venendo, quindi, meno un altro presupposto giuridico perché l’assemblea di Palazzo Cavarretta possa discutere ipotesi di incompatibilità. «Credo che con questa dichiarazione che pone al riparo il Comune si ponga fine alla questione – ha commentato Fazio –. A meno che, ancora una volta, non si voglia affrontare l’argomento strumentalmente per determinare fatti che nulla hanno a che vedere con la fattispecie giuridica ma che, invece, hanno una valenza politica. Che la collettività trapanese prenda atto di questi atteggiamenti di chi vuole perseverare l’obiettivo di tentare d’escludermi dal Consiglio comunale e, forse, anche dalla competizione elettorale. Ancora una volta ribadisco che atteggiamenti e strategie di questo tenore non fanno altro che determinarmi ancora di più nel confermare la mia decisione di candidarmi e, se eletto, assumere le guida della città».

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings