Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 26 Febbraio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Iniziativa per l'integrazione etnica - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

2

0

2

Testo

Stampa

Cultura
Campobello di Mazara

Iniziativa per l'integrazione etnica

07 Gennaio 2015 11:06, di Niki Mazara
Iniziativa per l'integrazione etnica
Cultura
visite 436

Presente il console generale della Tunisia a Palermo, Farhat Ben Soussi, si è svolta a Campobello di Mazara una manifestazione “interculturale” promossa dall’associazione Yalla, di cui è presidente Maria Grazia Giambanco. Un’iniziativa organizzata nell’ambito del palinsesto “Viviamo il Natale” in collaborazione con le associazioni “Ciuri D’Acantu”, “Uildm”, “Le Farfalle” e con il coro “Pueri Cantores” della Chiesa Madre “S. Maria al Presepe”. Oltre al console generale della Repubblica Tunisina a Palermo e al sindaco di Campobello, all’incontro erano presenti anche il vicesindaco Antonella Moceri, il presidente del Consiglio comunale Simone Tumminello e il consigliere Mariella Tripoli. In apertura è stato proiettato un video sui diritti umani. Successivamente, i vari gruppi si sono esibiti in canti, balli e letture in lingua italiana e araba. Il gruppo folcloristico locale Ciuri D’Acantu ha cantato l’inno nazionale italiano, mentre quello arabo è stato interpretato dal gruppo di donne musulmane. Apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso anche dal console Farhat Ben Soussi, che ha elogiato, in particolare, l’attività svolta in questi anni dall’associazione Yalla, fondata a Campobello nel 2013 grazie all’impegno e all’unione tra una donna siciliana, la stessa Maria Grazia Giambanco, e una donna araba, Naziha Tahar. Dell’associazione fanno parte anche Anna Vita Stallone, Patrizia Lombardo, Susanna Nizzola, Amira Chaouch, Paola Polizzi e Antonina Bono. Il sindaco Castiglione, in conclusione, ha ringraziato le associazioni presenti e il contrattista del Comune Antonino Luppino che, in lingua araba, ha portato i saluti dell’Amministrazione al console tunisino. A quest’ultimo il primo cittadino ha infine dato ampia disponibilità a intensificare gli scambi e le relazioni di amicizia e cooperazione con la Tunisia al fine di migliorare ulteriormente l’integrazione tra due comunità.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings