Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 19 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Iniziato il Sicily Summer School 2.0 - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

1

Testo

Stampa

Attualità
Favignana

Iniziato il Sicily Summer School 2.0

01 Luglio 2019 16:48, di Alessia Martino
Sicily Summer School 2.0
Attualità
visite 476

Nella suggestiva cornice del Palazzo Florio a Favignana, oggi si è tenuta la prima giornata della Sicily Summer School 2.0. Un evento culturale che come Redazione, d'intesa con gli organizzatori, abbiamo deciso di seguire avvalendoci della collaborazione di Alessia Martino che, come corsista, ha modo di vivere dal di dentro questa esperienza. Questo il commento della prima giornata.

Un'eterogenea classe di dieci corsisti ha seguito con entusiasmo e partecipazione la prima giornata di lavori insieme a Paolo Giordano, protagonista di queste cinque giornate di produzione e analisi letteraria, che ha condotto le prime ore del corso di scrittura creativa incentrandosi sull'analisi del principale strumento di qualsiasi scrittore, ossia la memoria. Intesa come insieme dei ricordi e del vissuto personale, la memoria è infatti come un magazzino al servizio di chiunque si appresti a raccontare una storia. L'analisi è stata condotta attraverso la lettura e il commento di estratti di opere di grandi autori del '900, quali Elias Canetti, Alan Bennett e Philip Roth. È proprio del grande Roth la citazione che riassume il significato più propofondo di questa riflessione:
"È da una scrupolosa fedeltà alla valanga di dati specifici che compongono una vita, è dalla forza della sua inflessibile attenzione, è dalla sua fisicità, che il romanzo realistico, l’insaziabile romanzo realistico con la sua moltitudine di realtà differenti, deriva la propria spietata intimità. E anche la propria missione: ritrarre l’umanità nelle sue caratteristiche più minute".
La giornata è continuata e si è conclusa col primo laboratorio di scrittura, ossia la stesura di un brevissimo racconto incentrato su un ricordo che avesse come nucleo un oggetto specifico: l'anima di una narrazione che si possa dire realistica è infatti nei dettagli, afferma Giordano, nella sua fisicità che, citando ancora Roth, ne costituisce la sua "spietata intimità".
 
 
 

© Riproduzione riservata

Commenti
Iniziato il Sicily Summer School 2.0
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie