Trapani Oggi

Istanza scarcerazione Rosalia Messina Denaro. Tribunale del Riesame si riserva di decidere - Trapani Oggi

Palermo | Cronaca

Istanza scarcerazione Rosalia Messina Denaro. Tribunale del Riesame si riserva di decidere

17 Marzo 2023 18:38, di Redazione
visite 1297

I difensori hanno chiesto che siano dichiarati inutilizzabili tutti gli atti

I legali della sorella di Matteo Messina Denaro, Rosalia, hanno chiesto l’annullamento della
ordinanza di custodia cautelare che ha disposto il carcere per la donna, arrestata nei giorni scorsi per associazione mafiosa.

L'istanza è stata presentata ai giudici del Riesame che si sono riservati la decisione. A rappresentare l’accusa c'era il pm della Dda Piero Padova. Rosalia Messina Denaro, secondo la Procura, avrebbe tenuto la cassa della «famiglia» mafiosa e veicolato i pizzini del fratello consentendogli di restare in contatto con l'organizzazione mafiosa e di esercitare il suo ruolo di
capomafia.

I difensori hanno chiesto che siano dichiarati inutilizzabili tutti gli atti d’inchiesta svolti dagli inquirenti perchè compiuti fuori termine. Secondo i legali, infatti, la Messina Denaro avrebbe dovuto essere iscritta nel registro degli indagati dal 2010. Dunque le attività investigative compiute
negli ultimi mesi sarebbero state condotte a termini d’indagine scaduti. Tesi a cui il pm ha replicato sostenendo che la decisione di iscrivere la donna nel registro degli indagati è stata presa solo dopo aver decifrato il contenuto del materiale trovato nella sua abitazione durante le ultime perquisizioni e dopo aver raccolto gli elementi per accusarla di associazione mafiosa.

I legali hanno poi sostenuto l’assenza delle esigenze cautelari a carico della Messina Denaro che sarebbe rimasta a Castelvetrano dopo l’arresto del fratello e non si sarebbe data alla fuga; hanno negato che il nome «fragolone» presente nei pizzini e secondo gli inquirenti riferito a Rosalia Messina Denaro, indicasse la donna. E che gli appunti con le spese scoperti a casa della sorella del boss riguardassero entrate e uscite della famiglia Messina Denaro e non del clan.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie