Trapani Oggi

L'Enac rinnova certificazione handling a Birgi - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

L'Enac rinnova certificazione handling a Birgi

29 Marzo 2019 11:21, di Salvatore Morselli
visite 1664

 Soddisfatto il presidente dell’ Aigest Angius

L'Enac, Ente Nazionale Aviazione Civile, ha  rinnovato all’Aigest, società che gestisce l’aeropporto “Vincenzo Florio” di Trapani, il certificato di “Prestatore di servizi aeroportuali di assistenza a terra”, secondo la circolare ENAC APT 02B, confermando quindi  che lo scalo possiede tutti i requisiti d'idoneità al fine dello svolgimento delle attività di Handling necessarie all'assistenza a terra degli aeromobili civili e di aviazione generale.
Un  rinnovo che conferma la qualità dello scalo e che è stato salutato con soddisfazione dal  presidente del Consiglio di Amministrazione di Airgest, Paolo Angius
“Il rinnovo della certificazione handling da parte di Enac all’aeroporto Vincenzo Florio è un ulteriore segnale dell’affidabilità amministrazione dell’azienda. L’Airgest ha l’obbligo di richiedere la certificazione in qualità di gestore aeroportuale che svolge anche servizi di assistenza a terra, ferme restando le attribuzioni richiamate dall’art. 705 del codice della navigazione”. I servizi di assistenza a terra oggetto di certificazione sono quella amministrativa a terra e supervisione, ai passeggeri, assistenza bagagli, alle merci e alla posta, alle operazioni in pista, alla pulizia e servizi di scalo, il collegamento con i fornitori e gestione amministrativa per il servizio “catering”.
La circolare prevede fasi di sorveglianza da parte di ENAC al fine di verificare il mantenimento nel tempo dei requisiti previsti. Per ottenere e mantenere la certificazione le societĂ  devono assicurare il mantenimento dei requisiti richiesti per tutto il periodo di validitĂ  dello stesso (fino al 2018: 3 anni- dal 2019: 5 anni) in termini di adeguatezza della struttura e dei mezzi a disposizione; Procedure adottate e qualitĂ  dei servizi svolti; sicurezza delle operazioni; addestramento del personale e tutela ambientale.
Alcuni criteri indicati nella circolare Enac APT 02B per il conseguimento della certificazione sono la Copertura assicurativa adeguata ai rischi connessi all’attività da svolgere; la sicurezza degli impianti, degli aeromobili, delle attrezzature e delle persone; la sicurezza delle operazioni, regolarità delle prestazioni e qualità del servizio; la rispondenza ai requisiti normativi IATA “Airport Handling Manual”; ICAO Doc.9137 Airport Service Manual -Part 8- Airport Operational Services;  Circolare ENAC APT 19 “Regolamento di Scalo per gli Aeroporti”; alla circolare ENAC GEN-01B “ sulla segnalazione obbligatoria all’ENAC degli incidenti, inconvenienti gravi ed eventi aeronautici- sistema ENAC Mandatory Occurrence Reporting EE-MOR; al programma Nazionale di Sicurezza dell’Aviazione civile “PNS”  per le parti interessate.
"Si tratta - conclude Angius - di un nuovo passo in avanti per presentarsi con tutte le carte in regola nel momento in cui, speriamo presto, si riesca a rilanciare lo scalo trapanese".  

 
 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie