Trapani Oggi

La carica dei cento! - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

La carica dei cento!

20 Ottobre 2021 14:48, di Luigi Todaro
visite 414

Corteo, a Trapani, per chiedere il riavvio del servizio di assistenza igienico-sanitaria nelle scuole

Il sindaco di Trapani ha annunciato che il Comune chiederà all'Ars la modifica della legge regionale sull'assistenza igienico-sanitaria nelle scuole. “Tale modifica – si legge in una nota diramata da Palazzo d'Alì - servirebbe ad istituire il servizio di assistenza socio - sanitaria in favore dei disabili più gravi, di supporto al servizio igienico personale effettuato dal personale ministeriale Ata, la cui necessità sia specificatamente certificata nei Piani Educativi Individuali (PEI). Il servizio, da erogarsi mediante voucher - dunque con possibilità di scelta delle famiglie disabili tra i professionisti accreditati - assieme a quello per l'assistenza alla comunicazione (oggi caricato in capo ai comuni) dovrebbe essere finanziato dalla Regione che, allo stato, invece, si limita a finanziare non meglio precisati servizi aggiuntivi solo per le città metropolitane ed i liberi consorzi ex province. Frattanto, ieri, in cento hanno preso parte al corteo organizzato dal Sindacato generale di base. I manifestanti dopo aver sfilato sfilato per le vie della città fino hanno raggiunto Palazzo d'Alì. I lavoratori e le lavoratrici hanno poi avuto un incontro con i rappresentanti dell'Ufficio scolastico provinciale e del Libero consorzio comunale. Tappa anche alla Prefettura e al Comune. Le assistenti, rimaste senza lavoro, hanno chiesto di importare a Trapani, il modello Marsala. Nella città lilibetana, infatti, il Comune ha fatto prevalere in buon senso riattivando il servizio. Servizio che, invece, a Trapani è stato “sospeso dal sindaco dallo scorso primo marzo”, come ha sottolineato Giovanni Oliva delegato del Sindacato di base. Lavoratori e lavoratrici hanno annunciato che le manifestazioni di protesta andranno avanti “fino a quando anche a Trapani verrà ripreso il servizio di assistenza nelle scuole”.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie