Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 02 Giugno 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

La Cisl lancia l'allarme: "Sempre più pensionati a rischio povertà” - Trapani Oggi

0 Commenti

3

5

0

2

0

Testo

Stampa

Sport
Trapani-Erice

La Cisl lancia l'allarme: "Sempre più pensionati a rischio povertà”

17 Dicembre 2013 16:00, di Niki Mazara
La Cisl lancia l'allarme: "Sempre più pensionati a rischio povertà”
Sport
visite 247

Dei 95 mila pensionati in provincia di Trapani, 64.800 percepiscono una pensione al di sotto dei 500 euro. Lo rende noto la Cisl Pensionati che sottolinea come la situazione sia diventata allarmante, visto che tantissimi pensionati siciliani vivono al di sotto della soglia di povertà. . “La povertà dilaga fra i pensionati per questo chiediamo da tempo interventi certi che mirino al miglioramento della vita degli anziani, che molto spesso si ritrovano ad essere una risorsa fondamentale se non l'unica per le famiglie” ha affermato Mimmo Di Matteo Segretario Fnp Cisl Palermo Trapani nel corso del Consiglio direttivo della Federazione Pensionati della Cisl Palermo Trapani. Da qui “la richiesta di modifica della legge di stabilità, che passi attraverso l'indicizzazione delle pensioni, una richiesta rimasta inascoltata negli anni e che ora più che mai, con l'aumento delle aliquote Irpef, le addizionali comunali, la Tares, l'Imu e la tassazione locale, appare quanto mai necessaria. Negli anni infatti nonostante l'aumento del costo della vita , i pensionati non hanno mai ottenuto l'adeguamento delle pensioni ma di contro hanno dovuto sostenere sempre maggiori spese. E' ora di intervenire ormai buona parte degli anziani vive al di sotto della soglia di povertà”. La Cisl Pensionati chiede quindi “ la salvaguardia del potere d’acquisto delle pensioni attraverso l’applicazione del meccanismo dell'indice prezzi al consumo armonizzato, già in atto per salari e retribuzioni, e l'estensione della quattordicesima mensilità”. Di Matteo ribadisce poi le richieste sul fronte dell'assistenza sanitaria sul territorio “l'assistenza sanitaria è inadeguata alle esigenze dei pensionati soprattutto coloro che vivono nelle province”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings