Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 12 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

La Diocesi paga l'affitto per una casa ai coniugi Marchese - Trapani Oggi

0 Commenti

2

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Marsala

La Diocesi paga l'affitto per una casa ai coniugi Marchese

23 Ottobre 2018 15:06, di Redazione
La Diocesi paga l'affitto per una casa ai coniugi Marchese
Attualità
visite 724

La loro vicenda - costretti a vivere da circa un anno nella loro auto a causa di difficoltà economiche - era rimbalzata anche sui giornali. Adesso i coniugi marsalesi Filippo Marchese e Anna Vesuvio potranno avere un'abitazione. A venire loro in aiuto è stata la Diocesi di Mazara del Vallo che ha, tramite un'agenzia immobiliare, stipulato un contratto d’affitto, per la durata di sei mesi, di una casa nel centro storico lilybetano. Già dallo scorso ottobre la coppia aveva potuto lasciare la precaria sistemazione ed era ospite della Fondazione San Vito-Caritas diocesana che garantiva il pernottamento e i pasti. 
Il vescovo Domenico Mogavero aveva incontrato i due, che non hanno un lavoro e hanno i due figli ospiti di comunità a Gela e a Partanna, e si era impegnato affinché l’Ufficio economato trovasse una casa in affitto, garantendone il pagamento per sei mesi.
Una operazione - si legge nella nota diffusa alla stampa - non proprio semplice ma che, fortunatamente, grazie ai fondi dell'8x1000 destinati alla Diocesi per le opere di carità, è andata a buon fine.
«Non finiremo mai di ringraziare il vescovo per la sua disponibilità e il suo affetto dimostrato – ha detto Filippo Marchese – ma anche tutti gli operatori della Fondazione San Vito che ci hanno dimostrato solidarietà in queste settimane, accompagnandoci, quando è stato anche necessario, a Marsala a prendere indumenti e medicinali conservati nella nostra macchina». Il caso dei due coniugi è seguito dagli assistenti sociali del Comune di Marsala. 

© Riproduzione riservata

Commenti
La Diocesi paga l'affitto per una casa ai coniugi Marchese
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie