Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 10 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

La Guardia Costiera traccia bilancio attività del primo trimestre 2017 - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

1

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

La Guardia Costiera traccia bilancio attività del primo trimestre 2017

12 Aprile 2017 13:11, di Ornella Fulco
La Guardia Costiera traccia bilancio attività del primo trimestre 2017
Attualità
visite 374

La Guardia Costiera di Trapani traccia il bilancio delle attività del primo trimestre dell'anno in corso riguardante tutti i settori istituzionali di intervento. Da gennaio a marzo di quest’anno, nell’ambito dell’attività di controllo a tutela delle risorse ittiche lungo l’intera filiera della pesca sono stati effettuati complessivamente 53 sequestri amministrativi per un totale di 6.580 chilogrammi circa di prodotti privi dei documenti sulla provenienza e, in alcuni casi, posti in vendita oltre la data di scadenza. Sono stati 130, invece, i verbali amministrativi elevati per un totale di circa 172.000 euro di sanzioni pecuniarie comminate. Il personale del Corpo è stato impegnato anche nelle attività di soccorso in mare dei migranti, un fenomeno che con sempre maggior frequenza interessa le coste siciliane e il porto di Trapani. Complessivamente, nei primi tre mesi del 2017, si sono registrati sbarchi per un totale di 2.473 persone. E’ proseguito anche il monitoraggio dello stato delle coste e del mare con lo scopo di individuare criticità sotto il profilo ambientale e mirato, in particolare, alla verifica del sistema fognario e depurativo dei comuni costieri. Accertamenti più approfonditi sono stati svolti sulla base di apposite deleghe della Procura della Repubblica di Trapani e hanno riguardato, in particolare, omissioni e/o negligenze da parte dei soggetti responsabili e controlli tecnici su eventuali carenze strutturali e manutentive degli impianti. Criticità sono ancora presenti nella generalità degli impianti, sia sotto il profilo della carente manutenzione ordinaria e straordinaria (consistenti principalmente nella mancanza di programmazione nei lavori di manutenzione e nell’intempestività degli interventi di riparazione, nella carenza di personale negli impianti, nell’assenza di un monitoraggio costante delle condizioni di funzionamento) sia sotto quello strutturale. In certi casi si sono addiritura aggravate le criticità riguardanti le reti fognarie con casi di scarichi in mare di liquami privi di alcuna depurazione. L’attività di "Port State Control" della Guardia Costiera trapanese ha evidenziato l'aumento di navi sub-standard in arrivo nei porti nazionali. Dall’inizio dell’anno, infatti, sono state tre le navi straniere fermate nel porto di Trapani per carenze riguardanti la sicurezza della navigazione.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings