Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 18 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

La Guardia Costiera traccia bilancio delle attività svolte nel 2017 - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

1

1

2

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

La Guardia Costiera traccia bilancio delle attività svolte nel 2017

25 Gennaio 2018 08:53, di Redazione
La Guardia Costiera traccia bilancio delle attività svolte nel 2017
Attualità
visite 221

Il 2017 è stato un anno intenso per la Guardia Costiera del Compartimento Marittimo di Trapanim, impegnata nei molteplici compiti affidatile:  dalla salvaguardia della vita umana in mare alla sicurezza della navigazione e dei porti, dalla protezione dell’ambiente marino e costiero e delle sue risorse al controllo della l’intera filiera ittica, della nautica da diporto e delle attività balneari. Gli obiettivi conseguiti nell’ambito della giurisdizione territoriale (marittima e terrestre) del Compartimento Marittimo - che comprende gli uffici di Marsala, Pantelleria, Marettimo, Favignana, Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo - possono essere sintetizzati nei "numeri" diffusi dalla Capitaneria. Sono stati 7.579 i migranti complessivamente sbarcati nei porti di Trapani, Marsala, Pantelleria, Marettimo e Favignana e 160 le operazioni di ricerca e soccorso in mare, svolte il più delle volte in condizioni meteo marine proibitive, con il salvataggio, complessivamente, di 1.537 persone. La più rilevante operazione coordinata nel corso del 2017 è stata l’evacuazione degli ospiti del complesso turistico denominato “Calampiso" di San Vito Lo Capo,a causa dell'incendio che ha interessato la Riserva Naturale dello Zingaro. Nell’operazione sono state impiegate 5 motovedette della Guardia Costiera, 9 motopesca di San Vito lo Capo, 8 barche a motore destinate al traffico passeggeri e 3 unità da diporto oltre a due mezzi navali dei Vigili del Fuoco di Trapani. Nel corso dell’operazione sono state messe in salvo 707 persone. Nel corso dell'anno sono stati 17.048 i controlli effettuati nell’ambito dell’operazione "Mare sicuro", svolta durante i mesi estivi n mare e sulle spiagge, a tutela della sicurezza delle attività balneari. Sono state 51 le comunicazioni di notizia di reato trasmesse all’Autorità giudiziaria e 33 i sequestri penali (d’iniziativa o in esecuzione di disposizioni dell’Autorità giudiziaria); 936 g verbali di contestazione di illecito amministrativo, per un totale di 745.260 euro di sanzioni; 184 i sequestri amministrativi per complessive 12 tonnellate di prodotti alimentari sequestrati per inosservanza delle norme nazionali e comunitarie in materia di commercializzazione dei prodotti della pesca. Nell’ambito dell'attività ispettiva alle navi straniere il Nucleo Ispettori PSC (Port State Control) ha sottoposto complessivamente a verifica 11 navi, delle quali 4 sono state detenute in porto perché trovate in condizioni sub-standard rispetto alle Convenzioni internazionali che regolano la sicurezza della navigazione, costituendo un pericolo per la vita umana in mare e per l'ambiente. In campo ambientale, nell’ambito della  Campagna Nazionale Ambientale, disposta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, è stata effettuata un’intensa attività di controllo che ha portato all’individuazione al sequestro di 45.000 metri quadrati circa di un'area privata, sottoposta a vincoli paesaggistici, dove erano stati abbandonati rifiuti speciali e non a San Vito Lo Capo),  di circa 380 metri quadrati di area demaniale marittima – per abusivismo, alterazione ed illecito sfruttamento componenti ambientali della fascia costiera - c Marsala); Il 2017 si è concluso con i militari della Guardia Costiera impegnati nell’operazione di controllo sulla filiera della pesca marittima denominata “Dirty market”, con verifiche presso grossisti, centri di grande distribuzione, pescherie e ristoranti. I militari hanno riscontrato diversi illeciti amministrativi, elevando sanzioni per oltre 30.000 euro e sequestrando circa 100 chilogrammi. di prodotto risultato non conforme alle vigenti disposizioni comunitarie in materia di etichettatura e tracciabilità delle specie ittiche.

© Riproduzione riservata

Commenti
La Guardia Costiera traccia bilancio delle attività svolte nel 2017
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie