Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 14 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

La Guardia di Finanza festeggia i 240 anni di fondazione - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

0

3

2

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

La Guardia di Finanza festeggia i 240 anni di fondazione

24 Giugno 2014 17:51, di Ornella Fulco
La Guardia di Finanza festeggia i 240 anni di fondazione
Attualità
visite 196

Celebrato stamane, al Comando provinciale della Guardia di Finanza di Trapani, il 240° anniversario della fondazione del Corpo. Sono state anche consegnate le ricompense ai militari distintisi in particolari operazioni di servizio. La ricorrenza ha costituito anche l'occasione, per il comandante provinciale, colonnello Carlo Ragusa, per illustrare i risultati dei primi cinque mesi di attività condotta nel corso di quest'anno nel contrasto all’evasione e all’elusione fiscale, agli illeciti in materia di spesa pubblica, mercato dei capitali e mercato dei beni e servizi. Nell'attività di contrasto all’evasione e all’elusione fiscale le verifiche e i controlli fiscali eseguiti sono stati 483, che hanno consentito di individuare ricavi sottratti all’imposizione per oltre 31,5 milioni di euro; costi non deducibili (recuperati a tassazione) per oltre 3 milioni di euro; violazioni all’I.V.A. per circa 8,5 milioni di euro; 26 evasori totali (ovvero soggetti completamente sconosciuti al fisco); 36 persone denunciate per reati fiscali, di cui un soggetto in stato di arresto. Nel settore del lavoro nero - fenomeno che difficilmente si presenta isolato, in quanto spesso connesso ad altre manifestazioni di illegalità - sono stati individuati 86 lavoratori in nero/irregolari e verbalizzati 46 datori di lavoro per utilizzo di manodopera irregolare e in nero. I controlli eseguiti in materia di ricevute e scontrini fiscali sono stati 1800, con oltre il 50% di irregolarità per inosservanza degli obblighi di emissione. Nell’ambito di procedimenti penali per reati tributari e/o altri reati, sono stati eseguiti provvedimenti di sequestro preventivo, ai fini della confisca per equivalente, di beni per circa 600 mila euro, nonché avanzate alle competenti Autorità giudiziarie proposte di misure cautelari patrimoniali per un importo complessivo pari a oltre 14 milioni di euro. Nei primi cinque mesi del 2014, vi è stata adesione ai processi verbali di constatazione redatti dalle Fiamme Gialle nei confronti di soggetti economici, che hanno consentito di recuperare a tassazione base imponibile per oltre 2,5 milioni di euro. Nel settore delle Accise e prodotti energetici sono stati eseguiti 50 interventi che hanno consentito di denunciare 2 persone, nonché di sequestrare circa 50 tonnellate di oli minerali agevolati e non agevolati. Il contrasto al fenomeno del gioco illegale e delle scommesse clandestine – come azione a protezione degli interventi finanziari dello Stato, del mercato legale nonché dei consumatori e della sicurezza generale dell’ordinamento – ha consentito di riscontrare 14 violazioni, e di denunciare 13 persone e sequestrare oltre 90 pc ed altri strumenti da intrattenimento. Il contrasto degli illeciti in materia di spesa pubblica costituisce uno degli obiettivi strategici dell’azione del Corpo, quale Organo ispettivo di riferimento per le Amministrazioni statali e la Corte dei Conti, in una prospettiva di contenimento e razionalizzazione delle uscite di bilancio. Sul piano preventivo, il Comando Provinciale di Trapani ha attualmente in corso 5 protocolli d’intesa (con i Comuni di Trapani, Erice, Alcamo, Mazara del Vallo e Castelvetrano) in materia di contrasto all’evasione fiscale dei tributi di competenza degli Enti locali, nonché al controllo dei requisiti dei beneficiari di prestazioni sociali agevolate erogate da tali Enti. Sul piano operativo, invece, l’attività dedicata al contrasto delle frodi in danno del bilancio comunitario, nazionale e locale, nonché in materia di spesa sanitaria e prestazioni sociali agevolate, ha consentito di denunciare 57 persone alle competenti Autorità Giudiziarie; individuare frodi, in danno del bilancio comunitario, nazionale e locale per oltre 1,6 milioni di euro. Nell'ambito dei danni erariali, sono stati eseguiti 4 interventi che hanno consentito di accertare danni erariali per circa 1,8 milioni di euro. mentre per i reati contro la Pubblica Amministrazione l’attività eseguita ha consentito di denunciare alla competente Autorità Giudiziaria 5 persone per il reato di abuso d’ufficio. Prosegue la strategia di contrasto agli illeciti arricchimenti della criminalità, organizzata e comune, attraverso una più ampia e sistematica aggressione dei patrimoni e delle infiltrazioni mafiose nell’economia, anche in collaborazione con le altre Forze di Polizia. Di recente - ha ricordato il comandante provinciale - il risultato più significativo è rappresentato dalla recente operazione, condotta con la Divisione Anticrimine della Questura di Trapani, che ha consentito di sequestrare, beni per un valore complessivo quantificato – allo stato – in oltre 19 milioni di euro. Nel corso dei primi mesi dell'anno in corso, sul versante del contrasto alla criminalità organizzata, significativa risulta, altresì, l’esecuzione di un decreto di confisca emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani, che ha riguardato un patrimonio immobiliare del valore complessivo quantificato in circa 3 milioni di euro. Nel settore dei reati bancari, finanziari, societari e fallimentari, sono state denunciate all'Autorità giudiziaria 25 persone per reati di tipo bancario e fallimentare, di cui una tratta in arresto. Nel settore del contrasto al fenomeno dell'usura è stata arrestata una persona e sequestrati beni e disponibilità finanziarie per oltre 2 milioni e 800 mila euro. Nell’ambito delle attività di contrasto ai traffici illeciti, le indagini di polizia giudiziaria hanno consentito di denunciare 14 persone, con l’arresto di 10 persone per droga e la segnalazione alla Prefettura di Trapani di 32 soggetti per consumo personale di sostanze stupefacenti, nonché di sequestrare oltre 9 tonnellate tra hashish ed eroina. L’impegno nella lotta alla contraffazione, al falso "made in Italy" e alla commercializzazione di prodotti non sicuri o dannosi per la salute dei consumatori ha consentito di denunciare all'Autorità giudiziaria 4 persone e di sequestrare oltre 1.000 prodotti, tra capi di abbigliamento e relativi accessori contraffatti, giocattoli sprovvisti della prescritta marcatura CE prevista dalle vigenti norme in materia di sicurezza, nonché CD e DVD illecitamente riprodotti. Nel specifico settore della Polizia ambientale, sono stati eseguiti 4 interventi e riscontrate 6 violazioni che hanno consentito di denunciare 10 soggetti e sequestrare un’area adibita a discarica abusiva avente un’estensione di 162 mila metri quadrati.

© Riproduzione riservata

Commenti
La Guardia di Finanza festeggia i 240 anni di fondazione
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie