Trapani Oggi

La Polizia Municipale ha festeggiato il suo patrono, San Sebastiano - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

La Polizia Municipale ha festeggiato il suo patrono, San Sebastiano

20 Gennaio 2017 15:01, di Ornella Fulco
visite 838

Da ben 112 anni al servizio della città e dei suoi abitanti, la Polizia Municipale di Trapani ha festeggiato stamane il suo patrono, San Sebastiano, c...

Da ben 112 anni al servizio della città e dei suoi abitanti, la Polizia Municipale di Trapani ha festeggiato stamane il suo patrono, San Sebastiano, con una messa celebrata al Santuario della Madonna di Trapani dal vicario generale della Diocesi, don Alessandro Damiano, alla presenza di autorità civili e militari cittadine. Alla celebrazione in chiesa è seguita la cerimonia di consegna, da parte del sindaco Vito Damiano, di alcuni attestati di encomio ospitata al Museo regionale “Agostino Pepoli”, sempre più aperto alla cittadinanza dal suo direttore Luigi Biondo. Ad essere premiati sono stati i componenti della "squadra viabilità" Santangelo, Scalabrino, Naoli, Rizzo, Di giovanni, Danese e Poma; dell'ufficio Annona Di Vita, Giordano, Di Gregorio, Laudicina, Bonventrem Ferro e Poma; del settore Ecologia Caradonna, Capuccio, Reina e Bevilacqua; del settore Edilizia Grammatico, Pulizzi e Parla (Gennaro). Nell’occasione il comandante, Biagio De Lio, ha tracciato il bilancio delle attività realizzate dal Corpo nel corso del 2016 e per le quali gli agenti sono stati impegnati in diversi settori profondendo, come ha sottolineato, il massimo impegno a fronte di un organico effettivo pressoché dimezzato rispetto a quanto previsto. Nell'ambito dei servizi sulla viabilità e di controllo del territorio, sono stati 2.995 gli interventi effettuati, di cui 228 a tutela di animali;, e 12.500 le infrazioni al Codice della Strada rilevate. L'ufficio infortunistica stradale si è occupato di 1 incidente mortale, 9 incidenti in cui le persone coinvolte sono state ricoverate con prognosi riservata; 305 i rapporti compilati per incidenti con 30 notizie di reato trasmesse nei casi di incidenti con lesioni a persone o a seguito di querela. L'ufficio verbali e contenzioso ha contestato 28.919 infrazioni verbalizzate al Codice della Strada per un importo di 1milione e 708.862 euro. I veicoli sequestrati sono stati 64, 34 le patenti ritirate o sospese, 4.750 i veicoli rimossi, 65 i veicoli confiscati, 287 le infrazioni accertate per violazioni amministrative, 7 quelle per uso di stupefacenti e alcool alla guida di veicoli. Lo stesso ufficio ha elaborato ed emesso ruoli esattoriali, relativi all'anno 2014, per violazioni del Codice della Strada per un valore di 1milione e 474.962 euro e sanzioni per violazioni di ordinanze e regolamenti comunali, accertate nel 2011 e 2012 per un importo complessivo di oltre 50mila euro. Sono stati incassati, da sanzioni a violazioni del Codice dell Strada e amministrative, nel corso del 2016, 772.523 euro. Consistente anche l'attività dell'ufficio Annona che ha elevato complessivamente 237 verbali per un totale di 84.341 euro di sanzioni, eseguito 49 sequestri amministrativi, per un totale di quasi 50mila pezzi di oggettistica varia e di 809 chilogrammi di prodotti alimentari, e denunciato all'Autorità giudiziaria 5 persone. Nel settore della tutela ambientale sono stati ben 92 i verbali per abbandono di rifiuti solidi urbani, 16 i verbali per misure di prevenzione incendi, 10 i verbali per mancata iscrizione all'anagrafe canina, 14 i verbali derivanti da controlli al mercato ittico, 6 i verbali per abbandono di rifiuti ingombranti. L'ufficio di polizia giudiziaria del Corpo ha denunciato, nell'intero 2016, 43 soggetti per varie tipologie di reato. Come ha sottolineato il comandante De Lio nel suo discorso, tenuto alla presenza delle massime autorità civili e militari cittadine, il quinto settore è stato protagonista anche dell'affidamento del parcheggio multipiano di via Trento - che può ospitare fino a 200 auto - delle aree di sosta a pagamento - le cosiddette strisce blu - e del parcheggio Egadi. Sul versante della difesa degli animali è stata ricordata la stipula della convenzione con le Guardie eco-zoofile che assicurano l'immediato soccorso su strada con il trasporto dell'animale ferito presso veterinari convenzionati, riducendo i tempi di intervento sia della Polizia Municipale che delle forze dell'ordine. "La sicurezza urbana - ha sottolineato il comandante De Lio - non può più essere rappresentata come unico bene fornito dalla Polizia Municipale ma deve essere assicurata attraverso un’articolazione di strumenti e metodi finalizzati alla convivenza sociale e alla partecipazione dei cittadini, per garantire la civile ed ordinata convivenza e la vivibilità nella nostra città". De Lio ha definito "determinante il rapporto che si instaura con il cittadino, passando attraverso il partenariato, ovvero quel rapporto di fiducia con le istituzioni ed i soggetti a cui spetta il compito di garantire la sicurezza di un territorio. Non a caso, da due anni a questa parte, sono stati incentivati i servizi di prossimità con pattuglie anche appiedate che operano nell’ambito urbano così come la nuova figura del poliziotto municipale di spiaggia a tutela dei bagnanti". Un'idea di Polizia Municipale "che è presente e visibile ma, soprattutto, disponibile ad ascoltare le necessità della cittadinanza". "E' solo continuando ad operare con passione, intelligenza, sacrificio e responsabilità nelle quotidiane attività sul territorio - ha concluso il comandante - che riusciremo a seguire, anche per il futuro, l'esempio del nostro patrono San Sebastiano, patrimonio vitale non solo del nostro Corpo ma anche della città". [metaslider id=97041]

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie