Trapani Oggi

La Procura: "Fazio torni agli arresti domiciliari" - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

La Procura: "Fazio torni agli arresti domiciliari"

12 Giugno 2017 16:21, di Salvatore Morselli
visite 1088

Era nell’aria e ora si accenderà ulteriormente la campagna elettorale e si tornerà a parlare di “giustizia ad orologeria”. La notizia è che la Procura...

Era nell’aria e ora si accenderà ulteriormente la campagna elettorale e si tornerà a parlare di “giustizia ad orologeria”. La notizia è che la Procura della Repubblica di Trapani avrebbe depositato in mattinata al Tribunale del Riesame di Palermo l’appello per chiedere di ripristinare la misura cautelare nei confronti di Girolamo Fazio, candidato sindaco di Trapani, al ballottaggio con Piero Savona. Fazio era stato arrestato lo scorso 19 maggio nell’ambito della indagine “Mare Monstrum”. Era stata la gip di Trapani Caterina Brignone a revocare la misura cautelare dei domiciliari disponendo per lui il divieto di dimora nel comune di Palermo. Provvedimento che, di fatto, lo allontanava, prima del decreto di sospensione del primo ministro Gentiloni, dalla carica di deputato regionale. I magistrati trapanesi basano il loro ricorso sul persistente pericolo di inquinamento delle prove da parte del candidato sindaco. Del ricorso avverso l'ordinanza del gip di Trapani si era già parlato ma i magistrati intervennero lasciando sapere che "allo stato nessun ricorso contro l'ordinanza del gip è stato proposto al Tribunale del Riesame, ma che non sono decorsi i termini per impugnare l'ordinanza”. Ora pare che sia stato depositato e il Tribunale del Riesame avrà dieci giorni di tempo per pronunciarsi in merito. Dal comitato di Girolamo Fazio, atteso che si tratta di un atto interno e che la notifica all’imputato avviene quando si fissa l’udienza, fanno sapere di non essere in grado né i smentire né di confermare. Tutto avverà, quindi, dentro questo supplemento di campagna elettorale con il rischio, per Fazio, che qualora la richiesta venisse accolta, si troverebbe a svolgere il finale di campagna elettorale da casa, impossibilitato ad uscire. Una campagna di veleni e che non giova a Trapani ed ai trapanesi e che di certo getterà ancora benzina sul fuoco.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie