Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 21 Luglio 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

La replica di Raccosta: al servizio degli ultimi da quattro anni, e ne vado fiero - Trapani Oggi

0 Commenti

5

0

6

4

0

Testo

Stampa

barraco
Attualità
Paceco

La replica di Raccosta: al servizio degli ultimi da quattro anni, e ne vado fiero

07 Giugno 2018 22:01, di Salvatore Morselli
La replica di Raccosta: al servizio degli ultimi da quattro anni, e ne vado fiero
Attualità
visite 999

La notizia di poter essere indagato per voto di scambio per essere stato trovato dalla Digos mentre distribuiva pacchi di derrate alimentari, frutto della sua attività in una Onlus, ha portato Leonardo Raccosta, candidato al consiglio comunale di Paceco, a intervenire sulla vicenda con una lettera inviata alla stampa. In essa Raccosta scrive “ Èdi queste ore la notizia – riportata da alcune testate giornalistiche locali e, verosimilmente, traente spunto dalle dichiarazioni rese il 6 giugno scorso dal Sig. Aldo Grammatico, candidato Sindaco al Comune di Paceco per il Movimento 5 Stelle – di possibili irregolarità riferibili alla campagna elettorale del sottoscritto, attualmente in corsa per l’elezione a consigliere presso il medesimo Comune. Si ipotizza, in particolare, ch’io possa aver profittato dell’attività di volontariato che svolgo presso l’associazione di beneficenza e solidarietà sociale “Social Onlus” di Paceco per acquisire voti o, comunque, consenso elettorale sul territorio. Alla luce di simili accuse, -scrive Raccosta - sento il fortissimo bisogno e, perché no, il dovere di rivendicare, e con fierezza, la bontà e la trasparenza del mio operato politico. Presto attività di volontariato presso la predetta associazione da ormai quasi quattro anni e mi vanto di esserne, addirittura, socio fondatore nonché vicepresidente, nonostante i miei enormi limiti personali ed i miei molteplici difetti. Tale attività – per chi non conoscesse la mia storia personale e quella dell’Ente per cui mi spendo quotidianamente – si sostanzia nel difendere le categorie più vulnerabili e disagiate non solo del pacecoto, ma anche della stessa cittadina di Trapani, ove la “Social Onlus” distribuisce gratuitamente derrate e generi alimentari che, mensilmente, vengono messi a disposizione da svariati supermercati e perfino dalla Comunità europea. Al contempo, l’associazione si è sempre occupata e tutt’ora si occupa della raccolta di indumenti usati e della relativa redistribuzione alle famiglie più disagiate, promuovendopure attività ricreative, di socializzazione e di sensibilizzazione circa le problematiche quotidiane e lavorative di quasi duecento famiglie. Orbene, - continua Raccosta - proprio per quanto attiene alla distribuzione dei generi alimentari, da sempre l’associazione li distribuisce con cadenza mensile, senza alcun apprezzabile scarto temporale tra il momento in cui dette derrate entrano nella materiale disponibilità dell’Ente e quello di effettiva consegna ai nuclei familiari meno abbienti, anche perché un solo giorno di ritardo nella redistribuzione sarebbe autenticamente insostenibile per molti.Quanto, poi, alla specifica occasione di distribuzione di derrate alimentari cui – forse con frettolosa leggerezza – s’è fatto ieri riferimento, mi limito a sottolineare come esso abbia avuto luogo non già presso il comitato elettorale del candidato a consigliere comunale, ma presso l’attuale sede di distribuzione dell’associazione di volontariato “Social Onlus”, così come s’è sempre fatto nel corso degli ultimi due anni di attività “. Da qui ne discende, per Raccosta, che sostenere che lui possa aver “marciato” sui più bisognosi per comprarsi anche un solo consenso elettorale “è quanto di più distante possa esservi dalla realtà storica della stessa “Social Onlus”, da tempi non sospetti e come sopra impegnata nel sociale grazie all’umile ma instancabile sacrificio quotidiano di chi, come il sottoscritto, mette al primo posto i bisogni indifferibili dei meno fortunati”. Sin qui Raccosta. Di fatto questa vicenda sembra tipica del “ in coda il veleno” , un episodio che infiamma una campagna elettorale serena, proprio mentre questa si sta spegnendo.

© Riproduzione riservata

Commenti
La replica di Raccosta: al servizio degli ultimi da quattro anni, e ne vado fiero
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie