Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 19 Luglio 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

La Shoah alla Vicaria - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

0

1

0

Testo

Stampa

barraco
Cultura
Trapani

La Shoah alla Vicaria

30 Novembre 2009 20:05, di Niki
La Shoah alla Vicaria
Cultura
visite 126

Trapani, 30 novembre 2009- Mercoledì prossimo alle ore 10.00, presso la Sala Conferenze   del Palazzo Della Vicaria (ex carcere) nella via San Francesco  a Trapani, si svolgerà una conferenza sulla Shoah (genocidio degli Ebrei nella II guerra mondiale). Sarà presente per l’occasione il dott. Nedo Fiano - diretto testimone dell’Olocausto -.  Alla manifestazione interverranno, il presidente della Provincia di Trapani ,on. Mimmo Turano , l’assessore provinciale  Baldassare Lauria e l’avv. Diego Maggio, dirigente  della Provincia. Saranno presenti inoltre, le delegazioni di studenti delle scuole medie superiori della Provincia di Trapani. Ma chi è Nedo Fiano? Nedo Fiano (Firenze, 22 aprile 1925) è uno scrittore italiano sopravvissuto alla deportazione nazista nel campo di concentramento di Auschwitz. Èuno dei più attivi testimoni contemporanei dell'esperienza dell'Olocausto nazista.La deportazione Dopo la promulgazione delle leggi razziali fasciste nel 1938, Fiano dovette abbandonare la scuola a 13 anni perché di religione ebraica. Proseguì gli studi presso una piccola scuola organizzata autonomamente all'interno della comunità ebraica fiorentina.Il 6 febbraio 1944 venne arrestato dalla polizia fascista e rinchiuso nel carcere di Firenze; successivamente fu trasferito al campo di transito di Fossoli insieme con altri undici membri della sua famiglia. L'11 maggio 1944 venne deportato, insieme con tutti i suoi familiari arrestati, presso il campo di concentramento di Auschwitz e lì vi arrivò il 23 maggio. La sua matricola di prigioniero era: A5405. L'11 aprile 1945 venne liberato dalle forze americane nel campo di concentramento di Buchenwald, dove era stato trasferito dai nazisti in fuga.Nedo Fiano fu l'unico superstite della sua famiglia. Dopo la libertà Ritornato in libertà, Fiano si è laureato presso l'Università Bocconi di Milano ed ha intrapreso la carriera di manager; nel 1985 ha fondato uno studio di consulenza aziendale.Ma la sua vita dopo la libertà è stata sempre incentrata su una intensa attività di testimonianza e memoria dell'Olocausto.Nel 2003 ha pubblicato il libro A 5405. Il coraggio di vivere, nel quale ha raccontato la sua esperienza di deportato. Èquotidianamente impegnato in attività di testimonianza attraverso conferenze ed incontri, in particolare con gli studenti.Èstato uno dei consulenti di Roberto Benigni nel film La vita è bella; è apparso in numerosi programmi televisivi di divulgazione ed ha preso parte a molti documentari, tra i quali Volevo solo vivere di Mimmo Calopresti, Un treno per Auschwitz di Bruno Capuana, Un giorno qualunque di Hendrick Wijmans.Il 7 dicembre 2008 ha ricevuto l'Ambrogino d'oro, conferitogli dal Comune di Milano.

© Riproduzione riservata

Commenti
La Shoah alla Vicaria
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie