Trapani Oggi

La Virtus sconfitta in casa dall'Aquila Palermo - Trapani Oggi

Trapani-Erice |

La Virtus sconfitta in casa dall'Aquila Palermo

13 Gennaio 2013 17:59, di Niki Mazzara
visite 506

Si interrompe dopo tre vittorie consecutive la striscia vincente della Virtus Trapani, nettamente sconfitta in casa dalla Nuova Aquila Palermo nell’an...

Si interrompe dopo tre vittorie consecutive la striscia vincente della Virtus Trapani, nettamente sconfitta in casa dalla Nuova Aquila Palermo nell’anticipo della 12° giornata del campionato di C regionale. I trapanesi allenati dal coach Peppe Grasso nulla hanno potuto fare contro la squadra palermitana, una delle corazzate di questo campionato in piena lotta per il salto di categoria, che ha dominato la partita fin dalle prime battute mettendo in mostra un roster di sicuro valore con ottime individualità: su tutti stasera la guardia Manfredi Giordano, miglior realizzatore della serata con 21 pt, e il pivot Dario Andrè (20 pt) che hanno letteralmente dominato la partita.Eppure la recente striscia vincente della Virtus lasciava sperare in una partita combattuta ma in campo è andato tutto diversamente. La Virtus è rimasta in partita sono nel primo quarto, poi è stato un monologo dei palermitani che hanno dominato in tutte le zone del campo. Troppo netto il divario in campo ma i ragazzi virtussini stasera non ci hanno nemmeno provato a ribaltare il pronostico tirando con pessime percentuali dal campo (35% da due e 26% da tre) e non riuscendo mai a limitare la superiorità fisica degli avversari.Dicevamo di un primo quarto equilibrato, 9-9 al 5° minuto, con i canestri di Saverio Maltese ed Angelo Genco a tenere a galla i padroni di casa trapanesi, dall’altro lato Dario Andrè puntuale da sotto. Già alla fine del primo periodo gli ospiti prendono il largo tirando con grande precisione dalla media e dalla lunga distanza e chiudendo il quarto sul 11 (16-27) con i Virtussini in affanno soprattutto in attacco. Coach Grasso all’inizio del secondo quarto cambia il play inserendo Riccardo Felice al posto di Saverio Maltese sperando di dare maggiore vivacità in attacco ma l’inerzia della partita non cambia, con l’Aquila Palermo che prende sempre più il largo chiudendo al riposo lungo sul 15 (27-42). Nel terzo quarto la musica non cambia, l’Aquila si mette a zona e per la Virtus è notte fonda. Il divario si dilata, la Virtus non segna più (solo 9 punti nel quarto) sbattendo contro la difesa palermitana e non riuscendo a limitare lo strapotere fisico degli ospiti. Il quarto finisce sul 34-63 per gli ospiti e la partita è già virtualmente archiviata. Nell’ultimo periodo spazio ai giovani di entrambe le squadre, Grasso mette dentro Asta, Scimemi e Sugameli, e la partita scorre fino al 55-80 finale con i canestri dalla lunga distanza di Peppe Montalto e Saverio Maltese che limitano il passivo per i Trapanesi. Una gara da archiviare in fretta per i ragazzi del Coach Peppe Grasso che ha così commentato la partita: “Una gara non certo positiva per noi, una brutta partita, un passo indietro rispetto ai progressi delle partite precedenti, i ragazzi non hanno affrontato con la giusta grinta e cattiveria la gara mostrandosi arrendevoli da subito, al cospetto di un avversario solido che potrebbe ambire benissimo a raggiungere la prima posizione in questo campionato” Il tabellino: Virtus Trapani - Nuova Aquila Palermo: 55-80 (16-27, 27-42, 34-63) Nuova Aquila Palermo: Cuccia 7, Musmeci 0, Paternò 0, André 20, Calò 11, Bergamini 1, Ranalli 11, Bonanno 1, Giordano 21, Dragna 8, Vigilante 0. All. Drigo. Virtus Trapani: Maltese 13, Castiglione 5, Poma 6, Genco 9, Campo 4, Felice 6, Costadura 0, Montalto 11, Perrone 0, Asta 1, Scimemi 0, Sugameli 0. All. Grasso. Arbitri: Cappello e Perrone Michele Scandariato

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie