Stefania Mode
meteo Trapani 17.9°
Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 19 Novembre 2018

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Ladri in azione nella scuola "Gemellini Asta" di via Salemi, rubato il mezzobusto - Trapani Oggi

0 Commenti

4

2

1

0

28

Testo

Stampa

Hab
Cronaca
Trapani

Ladri in azione nella scuola "Gemellini Asta" di via Salemi, rubato il mezzobusto

28 Agosto 2018 15:22, di Ornella Fulco
Ladri in azione nella scuola "Gemellini Asta" di via Salemi, rubato il mezzobusto
Cronaca
visite 989

Il mezzobusto in bronzo dedicato ai gemellini Asta che era collocato davanti all'ingresso, nel cortile interno, della scuola materna "Giuseppe e Salvatore Asta" di via Salemi è stato rubato. Ignoti, già alcuni giorni fa, avevano abbattuto la colonna su cui era collocato mentre stanotte si sono impossessati del manufatto in bronzo. Un episodio che va oltre il confini del "danno" materiale e che diventa un oltraggio alla memoria dei due bambini uccisi nel 1985, insieme alla madre Barbara Rizzo, da una bomba destinata al magistrato Carlo Palermo collocata sulla strada che collega Pizzolungo a Trapani. L'opera trafugata è la copia identica del mezzobusto che, nel 1986, venne collocato sul luogo della strage, opera di Domenico Li Muli. I ladri si sono introdotti anche nel locale caldaie della scuola impossessandosi di tubi in rame. La dirigente dell'Istituto comprensivo "Eugenio Pertini", a cui appartiene il plesso, ha presentato denuncia ai Carabinieri. Altre due sedi dello stesso Istituto sono stati oggetto di incursioni: il plesso che ospita la scuola elementare in via Erodoto e quello della scuola dell'infanzia in via Verdinais dove sono stati danneggiati impianti sanitari e suppellettili. “Sono molto amareggiata e dispiaciuta - ha commentato Margherita Asta, figlia e sorella delle vittime - perché forse il busto raffigurante i miei cari poteva essere messo in sicurezza visto che era stato lasciato a terra da alcuni ladri/vandali. Questo atto ci deve fare riflettere sul grado di disperazione della gente, perché se si arriva a rubare una statua che raffigura delle vittime innocenti di mafia vuol dire che la gente è veramente disperata, non sa come tirare avanti. Faccio un appello: restituite questa statua per quello che rappresenta. Restituitela per favore, era stata donata da mio padre per mantenere viva la memoria della mia mamma e dei miei fratelli”. Sulla vicenda è intervenuto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il senatore Vincenzo Maurizio Santangelo. “Si tratta di un atto vile e gravissimo che ci lascia esterrefatti, – ha affermato l'esponente trapanese del Movimento 5 Stelle – il busto ha un valore simbolico fortissimo e il suo furto scuote tutta la nostra città. Non riusciamo a capire come mai il busto in bronzo sia stato lasciato nell’incuria – continua Santangelo - visto che, giorni addietro, era già stato rimosso dalla colonna e lasciato a terra da altri vandali o dagli stessi esseri meschini che ieri notte hanno completato l’opera”. Secondo Santangelo "il  busto deve tornare al suo posto. Chiedo agli esecutori o ai complici di questa vigliaccata di restituire alla città una parte importante della sua memoria”.

© Riproduzione riservata

Commenti
Ladri in azione nella scuola "Gemellini Asta" di via Salemi, rubato il mezzobusto
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie