Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 18 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Lamia: "Mercato ittico in condizioni precarie" - Trapani Oggi

0 Commenti

3

3

0

3

1

Testo

Stampa

Politica
Trapani

Lamia: "Mercato ittico in condizioni precarie"

11 Aprile 2014 08:49, di Ornella Fulco
Lamia: "Mercato ittico in condizioni precarie"
Politica
visite 353

Il mercato ittico di Trapani si trova in condizioni precarie. Lo sottolinea, in un'interrogazioni presentata al sindaco Damiano, il consigliere comunale Nicola lamia. "In seguito ad un sopralluogo effettuato all’interno del mercato ittico - scrive Lamia - si sono riscontrate determinate criticità che coinvolgono sia i commercianti che i fruitori del pubblico luogo. Preliminarmente, si vuole portare a conoscenza dell’amministrazione che all’interno del mercato ittico, esistono attualmente delle postazioni su cui vendere il pesce - prosegue la nota - che non vengono utilizzate in quanto i commercianti preferiscono posizionarsi all’ingresso del mercato per favorire prima i compratori". Lamia sottolinea che i venditori, allestiscono con mezzi di fortuna le bancarelle su cui posare le cassette contenenti il pesce da vendere al pubblico lasciando poi questi materiali "sporchi, incustoditi e ricettacolo di insetti e ratti". "Si segnala ancora - aggiunge il consigliere - che davanti l’ingresso del mercato, causata dall’acqua di ristagno delle cassette del pesce, si forma una enorme pozzanghera, che provoca non pochi disagi ai fruitori. Qualche settimana - continua Lamia - un signore è scivolato proprio davanti l’ingresso ha battuto la testa violentemente per terra e, in seguito, è morto per gli ematomi provocati". Il consigliere comunale segnala al sindaco che, "all’interno del mercato, operano pochissimi rivenditori. La maggior parte, staziona lungo la banchina prospiciente l’attracco dei pescherecci. Detta circostanza fa sì che tutti i rifiuti e la sporcizia, rilasciati dopo la mattinata attirino, i topi che fanno man bassa di scarti di pesce. Lo stazionamento dei venditori sulla banchina - conclude - pone un grave pregiudizio sulla salubrità del pesce venduto". Alla luce di tutto ciò, il consigliere Nicola Lamia chiede al primo cittadino se è a conoscenza di tale situazione e soprattutto "quali interventi siano stati predisposti o siano programmati per la risoluzione delle problematiche".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings