Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 25 Agosto 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Liberi i due pescherecci sequestrati stanotte dagli Egiziani - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

2

1

0

Testo

Stampa

barraco
Cronaca
Mazara del Vallo

Liberi i due pescherecci sequestrati stanotte dagli Egiziani

10 Novembre 2016 16:40, di Ornella Fulco
Liberi i due pescherecci sequestrati stanotte dagli Egiziani
Cronaca
visite 161

Rilasciati i due pescherecci mazaresi fermati stanotte dalle autorità egiziane e condotti al porto di Alessandria. Lo rendono noto il presidente del Distretto della Pesca e della Crescita blu, Giovanni Tumbiolo, e i due armatori Domenico Asaro e Luciano Giacalone. "Ringraziamo - dicono i tre - tutte le autorità che con prontezza e professionalità hanno determinato il rilascio dei pescherecci 'Giulia PG' e 'Ghibli I' fermati in acque internazionali e condotti questa mattina al porto egiziano. "Per ottenere in tempi brevi il rilascio si sono mobilitati - aggiungono - il Ministero degli Affari Esteri, la Regione Siciliana, il Comando Generale delle Capitanerie di Porto e le Autorità politiche, diplomatiche e militari. Questa è la prova - sottolineano Tumbiolo, Asaro e Giacalone - che quando ci si muove in armonia, e con compattezza, anche le situazioni più critiche si risolvono in tempi brevi e nel migliore dei modi". Un'esplosione di gioia fra gli armatori ed alcuni familiari dei pescatori, raccoltisi nella sede del Distretto della Pesca, ha accompagnato la notizia della liberazione dopo il contatto telefonico gli equipaggi dei due peschereci. Sulla vicenda si registra anche il commento del sindaco Nicola Cristaldi che afferma: Se da un lato siamo felici per il positivo epilogo della vicenda, grazie alla pronta risposta delle Istituzioni, rimangono comunque in essere le preoccupazioni per il fatto che i nostri natanti siano costretti a percorrere migliaia di miglia per raggiungere banchi di pesca lontani e pericolosi perchè i nostri mari non sono più pescosi come un tempo". Secondo il primo cittadino mazarese "non è più rinviabile l’attuazione di un serio e corretto riposo biologico che coinvolga anche i Paesi rivieraschi per favorire il ripopolamento ittico e consentire ai nostri marittimi di pescare nel Mar Mediterraneo una quantità di pesce pregiato tale da assicurare loro lavoro e sicurezza, evitando inutili giorni di navigazione per raggiungere zone di pesca lontane ed a rischio. In questa fase chiediamo, ancora una volta, che le attività di pesca dei nostri natanti avvengano in sicurezza con l’intensificazione dei controlli dell’Autorità marittima militare”.

© Riproduzione riservata

Commenti
Liberi i due pescherecci sequestrati stanotte dagli Egiziani
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie